Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 08 DICEMBRE 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Prevenzione, diagnostica, riabilitazione e recupero in tutti gli ambiti lavorativi. Apre a Roma il Forum della ricerca di Inail

di Domenico Della Porta

L’occasione dell’evento in programma il 25-26 novembre, spiega il direttore generale Tardiola, è quello di fare il punto sulle attività di ricerca condotte fin qui e sulle sfide future in un settore che completa la missione istituzionale dell’ente ad un parterre qualificato e selezionato di professori e ricercatori, rappresentanti delle istituzioni ed esponenti del mondo delle imprese e delle parti sociali.

24 NOV -

Per l’Inail l’evento Forum della Ricerca Made in Inail programmato per il 25-26 novembre a Roma nell’area del Gazometro all’Ostiense non solo una vetrina delle innovazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro realizzati come veri e propri ausili per prevenire infortuni e tecnopatie, ma un riconoscimento di leadership istituzionale e riferimento tecnico scientifico a livello internazionale per tutto ciò che riguarda la prevenzione, la diagnostica e la riabilitazione e recupero in tutti gli ambiti lavorativi.

Il Forum sarà aperto alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e vedrà la partecipazione del Ministro del Lavoro Marina Calderone e del Ministro della Salute Orazio Schillaci.

L’Istituto riesce a dare risposte certe ai nuovi problemi che affliggono la composizione della forza lavoro: l’invecchiamento demografico che sta portando all’innalzamento dell’età pensionabile con indubbie difficoltà per l’occupazione dei lavoratori più anziani, l’aumentata richiesta di nuove competenze e conoscenze dove si fa sempre più arduo l’inserimento dei giovani nel lavoro, la crescita della disuguaglianza tra uomini e donne, dove la maggiore partecipazione femminile al mercato del lavoro fa emergere rischi specifici per le lavoratrici e i nuovi invisibili fattori di rischio che possono emergere e determinare malattie che impiegano anni a manifestarsi ricevono risposte esaurienti dalla tecnologia messa a punto nei laboratori dell’Istituto.

“Abbiamo una miniera di progetti di ricerca avanzati sulla prevenzione dei rischi - ha precisato Andrea Tardiola, direttore generale Inail - condotti con università e centri scientifici di eccellenza, su cui l’Inail investe 35 milioni di euro l’anno, e vogliamo metterli a disposizione del mondo del lavoro, standandizzarli e poi, a cascata, anche attraverso i nostri bandi, trasferirli nelle filiere. L’obiettivo dell’Istituto è sempre la massima prevenzione degli infortuni. Per questo occorre essere al passo con i tempi e le nuove tecnologie e la ricerca possono fare molto”.

Per il direttore generale, il cui obiettivo resta la prevenzione di precisione, l’occasione dell’evento è quello di fare il punto sulle attività di ricerca condotte fin qui e sulle sfide future in un settore che completa la missione istituzionale dell’ente ad un parterre qualificato e selezionato di professori e ricercatori, rappresentanti delle istituzioni ed esponenti del mondo delle imprese e delle parti sociali.

“Tra gli esempi tangibili di queste attività - ha aggiunto Tardiola - rientrano il robot quadrupede, progettato per supportare lavoratori impegnati nelle emergenze e in interventi rischiosi; gli abiti intelligenti in grado di valutare istantaneamente il rischio di infortuni; la manutenzione smart degli impianti industriali attraverso reti di monitoraggio; gli esoscheletri plurimodulari ideati per sostenere schiena, tronchi e spalle e ridurre complessivamente i carichi, e la mano protesica, che consente di restituire circa il 90% della funzionalità di una mano naturale permettendo il recupero della capacità di presa.”

Domenico Della Porta

Presidente Osservatorio Malattie Occupazionali e Ambientali dell’Università degli Studi di Salerno



24 novembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy