Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 AGOSTO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Manifestazione del 27 ottobre. Fnomceo invita i parlamentari medici ad aderire 


Tutti i medici che siedono in Parlamento sfilino insieme ai loro colleghi con il camice bianco sotto lo striscione che unisce la categoria e che riporta i valori fondanti della professione: Indipendenza, Autonomia, Responsabilità. È l’invito della Fnomceo agli onorevoli medici per la manifestazione di sabato prossimo

23 OTT - A una settimana dalla lettera aperta inviata a tutti i medici italiani, per esortarli a partecipare alla manifestazione del 27 ottobre in difesa del Sistema sanitario nazionale, la Fnomceo lancia un nuovo appello. E lo fa, questa volta, nei confronti di tutti i medici che siedono in Parlamento, chiamati a sfilare sotto lo striscione che riporterà i valori fondanti della Professione: Indipendenza, Autonomia, Responsabilità, a garanzia della libertà e dei diritti delle persone.
 
Una manifestazione, quella del 27, che la Fnomceo – al di là delle critiche “contro” i pur numerosi provvedimenti che hanno, negli ultimi anni, penalizzato la Sanità italiana - interpreta soprattutto “per” un sistema della Salute equo, universalistico, accessibile, di qualità.
 
“In questo difficilissimo contesto – spiega il presidente, Amedeo Bianco, nella lettera (che alleghiamo) –, che vede indebolirsi certezze e smarrire speranze, essere curati secondo i bisogni costituisce un limite etico, civile e sociale invalicabile e che oggi, invece, è fortemente minacciato e, da qualche parte del nostro Paese, già travalicato”.
 
“Occorre cambiare paradigma – chiede ancora una volta la Fnomceo -, guardare cioè alla nostra Professione come a una delle soluzioni ai problemi e non come alla causa degli stessi”.
E la soluzione, secondo Bianco, è contenuta proprio in quei valori che uniranno, nel loro nome, tutti i medici.
 
“Siamo convinti – afferma infatti - che i conti, anche quelli più ardui, possano tornare, senza eludere la centralità dei diritti della persona, solo dando dignità a quei valori professionali che oggi rilanciamo” .
 
E in questo modo si potrà, secondo Bianco e secondo tutti gli Ordini, difendere il diritto dei cittadini alla Salute, la cui tutela è sancita dall’articolo 32 della Costituzione.
 “Un principio – conclude la lettera - che la Costituzione definisce fondamentale, e che è posto sia  a tutela del diritto dei cittadini ad essere curati sia del diritto-dovere del medico a curare”.
In tutto tre gli striscioni che sottolineeranno questa “prima volta” in piazza della Fnomceo: oltre a quello con i tre principi fondanti, uno riporterà il testo dell’articolo 32 della Costituzione, l’altro gli articoli 3 e 4 del Codice Deontologico.

23 ottobre 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy