Quotidiano on line
di informazione sanitaria
29 MAGGIO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Pos obbligatorio. L’85% dei medici chiede una soluzione “a costo zero”. E Consulcesi la trova


Preoccupano i costi dell'obbligo imposto ai professionisti. Il decreto è in vigore dal 30 giugno e il 30% dei camici bianchi si sono già dati da fare per trovare le migliori soluzioni. Lo rileva un sondaggio di Consulcesi, che lancia DoctorPay, la App gratuita per gestire le transazioni studiata apposta per i medici.

04 LUG - Medici a caccia di Pos a costo zero. È infatti in vigore dal 30 giugno il decreto che impone agli esercizi commerciali e agli studi professionali (compresi i medici) di dotarsi di Pos per permettere ai clienti (e pazienti) di pagare con il bancomat e le carte di credito le prestazioni ricevute per una spesa superiore ai 30 euro. Un obbligo contestato a lungo dalle associazioni di categoria, soprattutto per i costi legati all’acquisto, all’attivazione a all’utilizzo del Pos che sono a totale carico del professionista. Tanto che, come emerge da un sondaggio del Consulcesi, l’85% dei medici chiede una soluzione gratuita, ammettendo che i costi influenzano non poco le l’attuazione della norma e le modalità di utilizzo del pos.

Per rispondere ai loro bisogni, Consulcesi ha lanciato l’applicazione mobile DoctorPay– un prodotto Moneynet, approvato da Consulcesi, con una soluzione nata in condivisione con oltre 50mila medici – attraverso la quale anche gestire le transazioni diventerà un'operazione facile, veloce e sicura. “DoctorPay – spiega la Società - si rivolge a tutti i professionisti che operano in campo sanitario offrendo una soluzione ricca di vantaggi, studiata appositamente per i camici bianchi.  Si potranno ricevere pagamenti, in qualsiasi posto ci si trovi e con estrema semplicità. Sarà sufficiente avere a disposizione una connessione Bluetooth allo smartphone o al tablet con una compatibilità totale per  tutti i sistemi operativi (iOS  e Android). Esclusa la transazione – comunque in linea con il mercato e comprensiva anche dei servizi aggiuntivi – tutto il resto è completamente gratuito: dall'applicazione mobile al dispositivo, che si potrà richiedere senza canone, senza spese di attivazione e con la garanzia di transazioni sicure. Proprio quello che chiedeva l’85% dei professionisti della sanità nel rispondere ad un sondaggio di Consulcesi, in cui si evidenzia anche come più del 60% cerchi una soluzione ‘portabile’”.

“Siamo molto soddisfatti di aver messo a disposizione di tutti i medici italiani, attraverso Consulcesi, le nostre competenze nell'ambito della Monetica per lo sviluppo di una soluzione che sarà in grado di supportare i professionisti rispetto all'attuale scenario di evoluzione normativa che impatta sul mondo dei sistemi di pagamento – ha commentato Marco Di Marco, Presidente di Moneynet –. Doctor Pay è una soluzione semplice e innovativa che potrà essere utilizzata da ogni medico indipendentemente dall'operatore telefonico scelto per il proprio smartphone e dalla banca in cui ha aperto il proprio conto corrente”.

“DoctorPay, grazie al lavoro di Moneynet, è stato scelto da Consulcesi ancora una volta nell'ottica di mettere il medico al centro dei nostri servizi – commenta Edoardo Pantano, Vicepresidente Consulcesi – accompagnandolo per mano nel processo di innovazione che vive il mondo della sanità, garantendo sempre il top sul piano della tutela del professionista. Ringrazio OMCeO, Enti e Associazioni convenzionate che, attraverso gli accordi che stiamo stipulando, permetteranno sempre ai propri iscritti di accedere alle soluzioni individuate, con ulteriori vantaggi”.

Per informazioni e chiarimenti, oltre 350 consulenti sono a disposizione gratuitamente e senza impegno al numero verde 800.088.211 e sul sito internet www.doctorpay.it. 

04 luglio 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy