Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 25 GIUGNO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Reparti di degenza infermieristica. Tar Umbria respinge ricorso dei medici


“Ha prevalso il buonsenso”, afferma in una nota l’Ao di Perugia commentando la sentenza del Tar contro la richiesta di interruzione dell’attività del reparto di degenza infermieristica avanzata da alcuni sindacati e dall'Ordine dei Medici. Il reparto di 12 letti era stato inaugurato il 4 maggio scorso.

30 LUG - "Ha prevalso il buonsenso ed ora pazienti ed operatori sanitari esprimono la loro soddisfazione”. In una nota ufficiale, commenta così l’Ao di Perugia la decisione del Tar di "respingere la sospensiva" chiesta dall'Ordine del Medici contro l'attività di degenza a gestione infermieristica attivata nella struttura ospedaliera. “Piena soddisfazione per la decisione presa dal Tar, che garantisce il proseguimento di un'attività assistenziale che continua a garantire confort ed assistenza in sicurezza a pazienti e familiari, nel pieno rispetto delle normative vigenti", è stata espressa anche dal direttore generale Walter Orlandi.

Il reparto, di 12 letti, era stato inaugurato il 4 maggio scorso e dopo pochi giorni di rodaggio aveva ospitato pazienti trasferiti da strutture di area medica che dovevano completare le terapie prima delle dimissioni o di essere avviati in strutture preposte per la riabilitazione. “Il nuovo reparto – spiega l’ufficio stampa dell’Ao - ha sensibilmente ridotto e in molti casi annullato il fenomeno del letto aggiuntivo nei corridoi”.

I 12 posti letto erano stati allestiti in poco tempo, non appena il CREO (Centro di Ricerca Ematologia Oncologica) aveva iniziato l'attività nella nuova sede liberando così spazi per la degenza a gestione infermieristica. “Dopo una settimana di messa a punto dei percorsi assistenziali – ribadisce l’Ao - la struttura aveva accolto sempre più pazienti, permettendo così di elevare l'attività assistenziale e soprattutto di limitare a pochissimi casi, o addirittura ad eliminare i letti aggiuntivi nei corridoi. Ma il sindacati dei Medici e lo stesso Ordine dei Medici di Perugia hanno voluto presentare il ricorso, che il Tar ha respinto per quanto riguarda la sospensione della attività di degenza”. Altre decisioni, spiega l’Ao, sono state rinviate all'udienza del 23 Settembre.
 

30 luglio 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy