Quotidiano on line
di informazione sanitaria
21 LUGLIO 2024
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Renzo (Cao): “No a proposte di legge che nei fatti sono una sanatoria dell'abusivismo pregresso”


Per il presidente degli Odontoiatri "si stanno insinuando interessi di parte che tentano di strumentalizzare il dibattito sulla riforma delle professioni sanitarie, per abbinarvi altri provvedimenti inaccettabili, come quello che prevede l'inserimento dell'attività di odontotecnico come professione sanitaria, stabilendo oltretutto una sanatoria per gli attuali odontotecnici" 

21 OTT - E' un'Assemblea nazionale infuocata quella della Cao in corso in queste ore a Roma, e tutta dedicata ai rapporti con le altre professioni sanitarie e categorie collegate all'odontoiatria. Figure  che, nel caso specifico dell'odontoiatria, non sono per la Cao in realtà sempre definite dalla normativa vigente.
 
Per questo, tutti i presidenti stanno chiedendo normative più severe contro l'abusivismo: lo stesso presidente nazionale  Renzo, alcuni giorni fa, ha scritto alla Presidente della Camera Laura Boldrini per chiedere che sia finalmente e in tempi rapidi licenziata la riforma dell'articolo 348 del Codice Penale, che punisce (in maniera che la Cao definisce a oggi troppo lieve) l'esercizio abusivo delle professioni.

"Proprio in questo quadro di incertezza giuridica - mette in guardia il presidente della Cao nazionale, Giuseppe Renzo - si stanno insinuando interessi di parte che tentano di strumentalizzare il dibattito in tema di riforma delle professioni sanitarie, per abbinarvi altri provvedimenti inaccettabili, come quello che prevede l'inserimento dell'attività di odontotecnico come professione sanitaria, stabilendo oltretutto una sanatoria per gli attuali odontotecnici, che verrebbero equiparati immediatamente alla nuova figura professionale del "laureato in odontotecnica".

"Vogliamo far sentire forte e chiara la nostra voce  - ha concluso Renzo -  che è assolutamente contraria a proposte di legge che non solo legittimano una nuova figura professionale in maniera border line nel merito e nel metodo, ma che addirittura si risolvono, nei fatti, in una sanatoria dell'abusivismo pregresso".
 
Lorenzo Proia

21 ottobre 2016
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy