Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 11 AGOSTO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Sanità marittima e aviazione. Il Sumai Assoprof convocato al Ministero della Salute per ipotesi chiusura servizi ambulatoriali


La convocazione segue l’incontro avuto al Ministero da una delegazione del Sumai – Assoprof, composta da Antonio Magi, Giuseppe Nielfi e Pio Attanasi, nella quale tra altri argomenti è stata chiesta la sospensione della chiusura degli ambulatori assistenziali Sasn (servizi per l’assistenza sanitaria e medico-legale al personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile), di Roma – Villa Belardi – e delle sedi siciliane e liguri di Trapani e Savona.

29 SET - Il Capo di Gabinetto del Ministero Giuseppe Chiné ha convocato anche il Sumai - Assoprof (vedi altro articolo sul tema), come organizzazione sindacale medica maggiormente rappresentativa e del personale ministeriale, per il prossimo 3 ottobre per discutere sull’ipotesi di chiusura delle sedi Sasn di Roma, Trapani e Savona e sulla proposta di riorganizzazione delle reti ambulatoriali Sasn.

La convocazione avviene a seguito dell’incontro dei vertici del Sumai - Assoprof al Ministero della Salute, incontro, dove tra l’altro, si è parlato di fermare la chiusura degli ambulatori assistenziali SASN (servizi per l’assistenza sanitaria e medico-legale al personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile), di Roma – Villa Belardi -, di Trapani e Savona.

“I servizi ambulatoriali Sasn, specie quello della città metropolitana di Roma – dichiara il Segretario generale del Sumai - Assoprof Antonio Magi –, sono dei centri di eccellenza, in particolare quello di Roma che segue ben 5.000 utenti e le loro famiglie, l’unico ben attrezzato per dare le idoneità necessarie al personale di volo e marittimo. Non entriamo nel merito delle motivazioni che hanno portato alla proposta di chiusura degli attuali locali di Villa Belardi. Il servizio non va smembrato ma potenziato. Si potrebbero usare dei locali disponibili proprio presso la sede del Ministero della Salute di Via Ribotta che presentano caratteristiche funzionali e di logistica ottimali oltre alla possibilità di offrire con le numerose specialità mediche presenti ed infermieristiche anche il personale ministeriale che svolge nella struttura la propria attività dello stesso Ministero della Salute. Ci auguriamo – conclude Magi – che prevalga l’interesse degli utenti ed il buon senso per arrivare il prima possibile a chiudere questa vicenda”.

29 settembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy