Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 AGOSTO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Infermieri. Tutti “a lezione di vaccini”: al via il corso Fad gratuito per gli iscritti Ipasvi


Da oggi gli infermieri vanno a “lezione di vaccini” . Tutto, grazie al corso Fad, gratuito, ideato per contribuire al pieno rispetto del decreto sulle vaccinazioni. Il Consiglio nazionale della Federazione Ipasvi: “vogliamo ottenere i migliori risultati, in collaborazione con tutti gli altri professionisti della sanità”. IL PROGRAMMA.

29 SET - Tutto sui vaccini: dall’efficacia ai rischi, fino alle metodologie per una comunicazione efficace con genitori e pazienti. Da oggi per gli infermieri iscritti agli albi è disponibile il corso di formazione a distanza, gratis, sulle vaccinazioni.
 
Il corso è parte integrante dell’impegno assunto dal Consiglio nazionale della Federazione Ipasvi di contribuire all’informazione e all’educazione alla salute, in accordo con la comunità scientifica nazionale e internazionale che riconosce alle vaccinazioni un ruolo essenziale a livello di prevenzione e di lotta alle principali malattie diffusive.
 
Chi può iscriversi
Il corso “Le vaccinazioni” (codice Ecm 205236, gratuito, 8 crediti Ecm, online fino al 29/09/2018, provider Ecm nazionale Zadig n. 103), è rivolto esclusivamente agli iscritti Ipasvi e recepisce le ultimissime novità legislative e fornisce elementi pratici indispensabili per l’attività quotidiana. Chi non ha ancora svolto quest’anno corsi Fad sulla piattaforma Fadined deve prima farsi accreditare nel sito Ipasvi alla pagina http://www.ipasvi.it/fnomceo/, gli altri possono accedere direttamente dalla piattaforma www.fadinmed.it.
 

La Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi – ha sottolineato il Consiglio nazionale Ipasvi, in una nota - firmataria anche della Carta di Pisa sulle vaccinazioni negli operatori sanitari per riconoscere il valore della vaccinazione soprattutto tra i professionisti, ha chiaramente sottolineato la necessità che il suo ruolo, per ottenere i migliori risultati, tenda in termini di empowerment dei pazienti, a comunicare in modo intenzionale con l’assistito e agevolare così la scelta vaccinale”.
 

“Riconfermiamo – ha detto la presidente Ipasvi, Barbara Mangiacavalli – la nostra massima collaborazione in termini di attività professionale e progettuale alle istituzioni preposte alla programmazione e ad assicurare agli assistiti e alla comunità scientifica la presenza attiva degli infermieri e assistenti sanitari, come sempre finora dimostrato nonostante le pesanti carenze di organici, per garantire di fa fronte ai bisogni dei pazienti”.
 
“La nostra professione – ha aggiunto Mangiacavalli - come quella di chiunque ha scelto di garantire assistenza e salute dei cittadini, non ha nemici solo nella razionalizzazione, ma c’è un nemico più grande e subdolo che sta crescendo: l’ignoranza. E’ un vero e proprio fuoco, alimentato da una scorretta informazione che spesso, frutto anch’essa di altrettanta ignoranza ma questa volta anche colpevole di non saper ammettere i propri errori, distrugge, l’opera difficile di informazione, educazione e prevenzione che si fa per i cittadini”.
 

I temi affrontati
Perché è importante vaccinarsi: le malattie prevenibili con le vaccinazioni, le coperture vaccinali, l’obbligo vaccinale, le vaccinazioni solidali e immunità di gregge.
 

Come e quando vaccinarsi?: il piano nazionale della prevenzione e il piano nazionale della prevenzione vaccinale, il calendario vaccinale, le vaccinazioni per fasce di età, il piano nazionale morbillo e rosolia, menigite: è davvero emergenza, la seduta vaccinale.
 

I vaccini come farmaci: i vaccini e malattie prevenibili, il meccanismo d’azione dei vaccini, cosa contengono i vaccini, produzione e controlli, additivi.
La sicurezza dei vaccini: la vaccino vigilanza, la definizione di evento avverso, la segnalazione, i dati italiani di vaccino vigilanza, gli eventi avversi più temuti (le allergie), le controindicazioni (vere e false).
 

Un po’ di chiarezza sui vaccini: rifiuto ed esitazione, dubbi e obiezioni, la percezione del rischio, accuse smentite, il caso dell’autismo, sentenze.
Il ruolo degli operatori sanitari: l’atteggiamento degli operatori sanitari, l’informazione, le fonti di informazione, la comunicazione, la formazione, il counseling, le reti.

29 settembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy