Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 01 GIUGNO 2020
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Fadoi: “Su test sierologici ora passare da parole ai fatti”


La Federazione dei medici internisti rilancia il suo appello per far partire screening sierologici e tamponi per rilevare sia lo stato di diffusione della infezione virale, sia la risposta anticorpale nella popolazione sanitaria e in quella generale. 

16 APR - “Fare bene, fare presto e fare tanto”. È quello che chiede la Federazione dei medici internisti ospedalieri FADOI su screening sierologici e tamponi per rilevare sia lo stato di diffusione della infezione virale, sia la risposta anticorpale nella popolazione sanitaria e in quella generale. 
 
“Siamo soddisfatti nel vedere come il nostro appello ad avviare campagne di screening fra gli operatori sanitari, sostenuto da 40 società scientifiche e dal viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, sia stato  accolto dalle istituzioni politiche nazionali e regionali, ma ora occorre passare dai buoni propositi ai fatti, perché i test sono un tassello fondamentale della rete di sicurezza che deve accompagnare la fase di ripartenza della nostra economia”, commenta il Presidente FADOI, Dario Manfellotto.
 
“Condividiamo in tal senso – prosegue Manfellotto - la proposta fatta dal Professor Burioni e da altre Associazioni e Società scientifiche di eseguire un altissimo numero di test nella popolazione. Noi siamo convinti che una mappatura virologica del Paese effettuata con lo “scanner” dei test molecolari e sierologici sia l’unico modo per comprendere lo stato attuale dell’epidemia e la storia naturale dell’infezione virale e per riaprire in sicurezza ospedali, scuole, uffici, aziende. Solo così potremo finalmente voltare pagina e passare alla famosa Fase 2”.

16 aprile 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy