Quotidiano on line
di informazione sanitaria
28 NOVEMBRE 2021
Lazio
segui quotidianosanita.it

Terza dose. D’Amato (Lazio): “Le dosi le abbiamo, si proceda da subito senza limiti di età ”

L’assessore alla sanità del Lazio ha riferito in commissione speciale Covid del Consiglio regionale esprimendo soddisfazione per la decisione del Governo di anticipare la terza dose a 5 mesi dalla seconda e auspicando l’eliminazione dell’attuale limite dei 40 anni. “Abbiamo dosi a sufficienza di moderna e pfizer, 300mila slot liberi per dicembre e oltre 500mila per gennaio. Si sta facendo un lavoro prezioso nelle farmacie (243mila prenotazioni) e fra i medici di base”.

23 NOV - Bene l’anticipo della terza dose a 150 giorni dalla seconda, come richiesto da tempo proprio dalla Regione Lazio, ora eliminare anche il limite dei 40 anni per accedere al richiamo del vaccino anti covid. Questo il messaggio dell’assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, durante il consueto aggiornamento sull’evoluzione della pandemia con la commissione speciale Covid del Consiglio regionale, presieduta da Paolo Ciani.

“Il 23 novembre di un anno fa – sono le parole di D’Amato rilanciate in una nota di sintesi del Consiglio regionale - avevamo 3.351 ricoveri, oggi sono 677, 335 posti occupati in terapia intensiva, oggi sono 84, 80.203 persone in isolamento domiciliare contro i 15.080 di oggi, 48 decessi a fronte di 4 di oggi, di cui 3 senza copertura vaccinale. Questo miglioramento è dovuto al gran lavoro fatto con la campagna vaccinale, a oggi siamo arrivati a complessivamente a 9.150.000 somministrazioni”.

“La circolare pubblicata oggi che anticipa l’intervallo fra secondo dose e richiamo a 150 giorni – ha proseguito l’assessore - consente una maggiore copertura a fronte della progressiva diminuzione della protezione che avviene dopo i primi 5 mesi. Nel Lazio siamo già a 486 mila terze dosi effettuare, il 10 per cento della popolazione. Da oggi ci si può prenotare, chi lo avesse fatto nei giorni scorsi può anticipare la dose di richiamo, utilizzando la funzione gestisci prenotazione del sito”.


“Abbiamo dosi a sufficienza di moderna e pfizer – ha concluso D’Amato - abbiamo 300mila slot liberi per dicembre e oltre 500mila per gennaio. Si sta facendo un lavoro prezioso nelle farmacie (243mila prenotazioni) e fra i medici di base, che fanno le vaccinazioni anti covid contestualmente alla campagna di vaccinazione antiinfluenzale. Segnalo anche che all’800.118.800 è attivo un servizio di triage telefonico per gli over 65 che riscontrano la positività per valutare la somministrazione anticorpi monoclonali. Abbiamo avuto un incremento del 25 per cento nell’ultima settimana. Il Lazio è tra le prime regioni italiane”.

Il presidente Ciani, chiudendo l’audizione, ha voluto ricordare “il giusto sforzo per provare a raggiungere tutti. Il fatto di non essere nelle condizioni di altri Paesi europeo è anche frutto del grande lavoro fatto in questi quasi due anni di lavoro, un sincero ringraziamento a tutti gli operatori”.

23 novembre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy