Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 29 NOVEMBRE 2022
Lazio
segui quotidianosanita.it

Bonus psicologo. Pubblico l’avviso pubblico della Regione Lazio, aiuti fino a 1.000 euro

Iniziativa rivolta ai ragazzi tra 6 e 21 anni. Le domande potranno essere presentate dal 22 giugno attraverso la piattaforma efamily. Ogni ragazzo potrà ricevere fino a 1.000 euro suddivisi in voucher da 50 euro (che saranno liquidati direttamente agli psicologi che erogheranno la prestazione). Il bisogno di aiuto psicologico dovrà essere accertato dal mmg o dal pediatra e certificato su un apposito form reperibile sulla piattaforma, che il richiedente dovrà poi allegare alla domanda. L’AVVISO

14 GIU - È ai nastri di partenza il servizio di supporto psicologico ideato dalla Regione Lazio per i giovani tra i 6 e i 21 anni e realizzato attraverso l’erogazione del cosiddetto “Bonus psicologo”. L’idea, poi ripresa a livello nazionale con il Milleproroghe, è nata alla luce del devastante impatto che la pandemia di Covid-19 ha avuto sulla popolazione, giovani in primis. Secondo uno studio condotto da Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, citato dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti nel corso della presentazione dell’iniziativa, i tentativi di suicidio e autolesionismo marcato sono aumentati del 30% durante la seconda ondata. Le ospedalizzazioni per tentativi o idee di suicidio sono passate dal 17% nel gennaio 2020 al 45% del totale nel gennaio 2021. Sono esplosi i disturbi del comportamento alimentare: solo per l'anoressia un +28% di richieste di aiuto.

Un fenomeno che la Regione Lazio vuole cercare di arginare offrendo e garantendo ai ragazzi un aiuto da parte dei professionisti competenti.

Ecco, dunque, cosa prevede l’avviso pubblico per il Bonus psicologico della Regione Lazio.

Dalle ore 9.00 del 22 giugno 2022 i giovani interessati possono richiedere un contributo del valore di massimo 1.000 euro da spendere in servizi di supporto psicologico. le domande dovranno essere presentate esclusivamente on line accedendo alla piattaforma dedicata efamily all’indirizzo http://buonopsicologico.efamilysg.it/

Il bonus psicologo della Regione Lazio consiste in un voucher destinato ai giovani psicologicamente fragili di età tra i 6 e 21 anni con lo scopo di garantire loro un supporto psicologico dopo il periodo della pandemia da Covid che, per diverse ragioni, ha causato un grande disagio. L’aiuto economico, che può arrivare fino a 1.000 euro suddivisi in voucher di 50 Euro, è riconosciuto a soggetti psicologicamente deboli in base a limiti ISEE e criteri sociali.

Ad istituire il bonus psicologo del Lazio, è stata la Giunta della Regione con uno stanziamento in Bilancio di 2,5 milioni di euro. L’intervento rientra nel pacchetto di misure denominato “AiutaMente Giovani” che comprende, oltre al voucher, anche un potenziamento degli sportelli di ascolto presso le scuole e il rafforzamento dei servizi territoriali per la salute mentale.

Destinatari
I soggetti destinatari della misura sono i cittadini giovani che presentano una situazione di vulnerabilità accertata dal medico di base o pediatra. Più precisamente, al momento della data di presentazione della domanda gli interessati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

•    essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE;
 
•    avere residenza o domicilio in uno dei Comuni della Regione Lazio;
 
•    avere un’età compresa tra 6 e 21 anni (22 anni ancora non compiuti al momento della presentazione della domanda); la Regione valuterà, in base ai risultati raccolti all’esito della prima scadenza del presente avviso, eventualmente di estendere la platea dei destinatari anche ai giovani fino ai 26 anni di età.
 
•    essere regolarmente iscritto ad uno dei seguenti percorsi del sistema di istruzione e formazione regionale: istruzione primaria di primo e secondo grado, istruzione secondaria, sistema regionale della formazione professionale IeFP, istruzione di tipo universitario, ITS e, Accademie;
 
•    trovarsi all’interno di un nucleo familiare con attestazione ISEE (o ISEE minorenni in caso di genitori non conviventi) in corso di validità relativa all’anno di partecipazione non superiore a 40.000 euro.

Nel caso in cui poi il soggetto destinatario sia un minore, al momento della data di presentazione della domanda il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
•    avere la cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE;
 
•    avere la residenza o domicilio in uno dei Comuni della Regione Lazio;
 
•    essere genitore o tutore legale – affidatario del minore destinatario del buono servizio.


I requisiti degli psicologi
Anche gli psicologici che erogano i servizi agevolati devono rispettare determinati requisiti. Per aderire al progetto è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti professionali minimi:
•    essere regolarmente iscritti all’Albo degli Psicologi del Lazio.
 
•    risultare in possesso di partita IVA, codice ATECO 86.90.30, da almeno 3 anni;
 
•    dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso di specifica formazione o esperienza maturata nell’ambito oggetto del conferimento dell’incarico;
 
•    impegnarsi a non effettuare ulteriori visite private a pagamento o a richiedere contributi economici o a stabilire rapporti professionali diversi con le persone beneficiarie del provvedimento o loro familiari nel corso della erogazione delle prestazioni previste dal voucher;
 
•    esercitare l’attività professionale presso il proprio studio, studi associati, strutture sanitarie private accreditate dalla Regione Lazio.
Le prestazioni professionali rese nell’ambito del bonus, devono essere fatturate da parte del singolo professionista.

 A quanto ammonta il bonus
Il voucher è calcolato attraverso l’individuazione di un costo standard, pari a 50 euro all’ora per ogni servizio erogato dallo psicologo. Questo importo è comprensivo del costo standard della visita (45 euro) sia del costo cosiddetto “indiretto” (5 euro) per la struttura (studio o altra struttura privata) o altri costi per la gestione e l’erogazione degli interventi.
Il buono è riconosciuto comunque per un importo massimo di 1.000 euro in totale, comprensivo sia del servizio relativo al “primo livello di consultazione e diagnosi” che del servizio relativo al “primo livello di abilitazione-riabilitazione e sostegno”.

Come funziona il bonus psicologico
La Regione Lazio eroga il bonus psicologo mediante procedura di domanda “a sportello” emettendo voucher per i beneficiari che rispettano i requisiti. La validità dei buoni attivati è pari ad un massimo di 12 mesi a partire dalla data di attivazione. Avvenuta l’attivazione del buono, che il richiedente deve effettuare sulla piattaforma efamily entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’elenco, avrà  60 giorni di tempo per individuare lo psicologo attraverso la consultazione dell’Albo dei professionisti consultabile in questa pagina. Lo psicologo dovrà accettare di erogare il servizio nei 10 giorni successivi e in caso contrario il richiedente avrà altri 30 giorni per individuare un altro professionista.
Una volta accettato l’incarico lo psicologo svolge 4 colloqui obbligatori, a cui si possono aggiungere ulteriori 8 o 16 colloqui attraverso l’attivazione di un nuovo buono sempre attraverso la piattaforma dedicata e su richiesta dello stesso psicologo che ne rileva la necessità.

Il buono sarà infine erogato allo psicologo direttamente sulle coordinate bancarie dello stesso fornite nella procedura di accreditamento alla piattaforma efamily.

La richiesta di liquidazione degli importi corrispondenti al valore del buono avviene in due momenti:
• la prima richiesta deve essere presentata entro 10 giorni dalla data di effettiva conclusione del servizio di valutazione diagnostica (4 colloqui);
• la seconda richiesta deve essere presentata entro 10 giorni dalla data di effettiva conclusione del successivo ed eventuale percorso individualizzato di supporto (8 o 16 colloqui).



14 giugno 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Avviso pubblico

Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy