Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 07 DICEMBRE 2022
Lazio
segui quotidianosanita.it

“Il Maggiore Tom”, il cortometraggio del PTV per sensibilizzare sulla donazione di midollo osseo

La presentazione venerdì scorso con D’Amato: “Donare è sempre un gesto di grande valore per la comunità. Un gesto semplice ma determinante per salvare vite umane. Questo cortometraggio è un emozionante invito ad attivarsi, a fare la propria parte. Il Lazio può contare su una vasta e solida rete di associazioni e volontari, ai quali va il ringraziamento”. La pellicola basata su una storia vera.

19 SET - Venerdì 16 settembre scorso si è svolta in Aula Fleming nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” la presentazione in anteprima del Cortometraggio “Il Maggiore Tom”, racconto di una storia vera di Andrea Farinacci.

Presenti l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, Il Direttore Generale del Policlinico di Tor Vergata, Giuseppe Quintavalle, il Rettore dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Orazio Schillaci, Marco Mattei, Direttore Sanitario del PTV, il Presidente Commissione Sanità Consiglio Regionale, Rodolfo Lena, il professor Adriano Venditti, Responsabile UOSD Patologie Mieloproliferative del PTV, il Presidente ADMO Nazionale, Rita Malavolta, Presidente ADMO Lazio, Giulio Corradi e la Famiglia Farinacci.

“Donare è sempre un gesto di grande valore per la comunità. Un gesto semplice ma determinante per salvare vite umane. Questo cortometraggio è un emozionante invito ad attivarsi, a fare la propria parte. Il Lazio può contare su una vasta e solida rete di associazioni e volontari, ai quali va il ringraziamento. Dobbiamo continuare a lavorare per creare la cultura della donazione fra i giovani e questo è un gran bel contributo”, ha dichiarato l’Assessore Alessio D’Amato.

Il corto è parte attiva del progetto “Dono non so per chi ma so perché” che ha l’obiettivo di sensibilizzare alla donazione di Cellule Staminali Emopoietiche gli studenti dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”. Tale progetto è nato da un’idea dei familiari, di medici e studenti in Medicina che hanno seguito la storia di Andrea Farinacci, un ragazzo di 27 anni affetto da Leucemia Linfoblastica Acuta che nel corso delle sue degenze nel Policlinico di Tor Vergata ha portato avanti una campagna per sensibilizzare i giovani alla donazione di Cellule Staminali Emopoietiche.

Alberto Farinacci, papà di Andrea, commosso, ha dichiarato: “grazie a tutti coloro che ci sono stati accanto ed hanno collaborato alla realizzazione del cortometraggio, ma soprattutto ad Andrea che ci ha dato la forza per continuare questa sfida per il bene di tutti”.

Attualmente l’Italia ha un numero di potenziali donatori pari a 469.650. Un valore significativo ma ancora molto inferiore rispetto a quello di altre nazioni europee. Nel Lazio prima del 2018 si registravano soltanto 200-300 potenziali donatori. Grazie a numerose campagne di sensibilizzazione promosse da ADMO Lazio, il numero di tipizzati nella nostra regione è aumentato a 1.600.

Il Policlinico Tor Vergata ha raccolto le istanze di ADMO LAZIO e da aprile 2021 è divenuto Polo di Reclutamento del Registro Italiano Donatori Midollo Osseo, con la facoltà di reclutare nuovi e potenziali donatori nel Registro.

Da allora, nonostante la pandemia, più di 350 giovani hanno scelto il Policlinico Tor Vergata per eseguire la tipizzazione, e le richieste per effettuare il prelievo presso il Policlinico sono sempre più alte, sia per la continua sensibilizzazione che viene promossa dall’Università sia per la territorialità del Policlinico Tor Vergata che rappresenta un hub per la zona est di Roma e quella dei castelli romani.

Per soddisfare le richieste di un numero sempre maggiore di giovani che scelgono di tipizzarsi e per implementare ulteriormente la donazione di Cellule Staminali Emopoietiche, considerato che fino ad ora nel Lazio, solo due Centri pubblici, il Policlinico Umberto I e Ospedale San Camillo erano dedicati alla tipizzazione HLA, il Policlinico Tor Vergata è stato individuato per sue le competenze in campo ematologico e genetico, come nuovo Centro Donatori di Cellule Staminali Emopoietiche.

Il dg del Policlinico Tor Vergata Quintavalle ha desiderato “ringraziare quanti hanno contribuito a questo risultato ed in particolare la famiglia Farinacci per essere rimasta al fianco del Policlinico e continuare, con determinazione, la sfida iniziata da Andrea”.

“Grazie al sostegno e alla volontà della Regione Lazio, in particolare dell’Assessore alla Sanità e dei suoi collaboratori, della fattiva collaborazione della Responsabile del Registro Regionale Donatori di Midollo Osseo, la professoressa Paola Grammatico, della Responsabile del Registro Nazionale Donatori di Midollo Osseo, professoressa Nicoletta Sacchi e grazie all’instancabile lavoro dei volontari ADMO Lazio e alla disponibilità dei team del professor Novelli, professor Adorno, professor Venditti che dal 20 Luglio 2022 il Policlinico Tor Vergata è diventato Centro Donatori di Cellule Staminali Emopoietiche. Il desiderio di tutti è quello di contribuire all’incremento dei potenziali donatori del Registro Italiano di Midollo Osseo, con l’auspicio di arrivare a pieno regime a 700-800 giovani potenziali donatori all’anno”, ha concluso Quintavalle.

19 settembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy