Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 GIUGNO 2021
Liguria
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Toti (Liguria): “Urgente scudo penale per chi somministra. Ma su AstraZeneca non c’è nulla da temere”

Il presidente della Liguria interviene dopo l’apertura, da parte della Procura di Siracusa, di un’inchiesta su un decesso avvenuto a poche ore dalla somministrazione del vaccino AstraZeneca. “L'Aifa ha ribadito l’assoluta sicurezza del vaccino. Qualche incidente statistico nei grandi numeri evidentemente c'è e ci sarà. Per questo è urgente uno scudo penale per chi somministra perché, come nel caso siciliano, il medico e l’infermiere evidentemente non avevano alcuna responsabilità”.

15 MAR - Serve urgentemente uno scudo penale per chi vaccina contro il Covid. A chiederlo è il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, intervenendo sui due decessi di cittadini che erano stati vaccinati con AstraZeneca da poche ore. In Sicilia, la Procura di Siracusa ha aperto una inchiesta.

“L’Aifa ha ribadito l’assoluta sicurezza del vaccino Astrazeneca” ma “qualche incidente statistico nei grandi numeri evidentemente c'è e ci sarà", quindi “lo scudo penale è la cosa più urgente in assoluto” alla luce del “ caso siciliano di un infermiere e di un medico indagati per aver somministrato un vaccino AstraZeneca, di cui evidentemente non avevano alcuna responsabilità”, ha detto Toti.

Intanto oggi sono partite, in Liguria, le vaccinazioni da parte dei medici di medicina generale alle persone ‘fragili’ fino a 69 anni e ad alcune categorie individuate come prioritarie a livello nazionale. Mentre proseguono quelle agli ultra80enni.

“La mia raccomandazione - ha detto Toti - è di continuare ad avere fiducia sull’attenzione, la cura e la preparazione dei nostri scienziati che hanno autorizzato i vaccini. Non c’è nulla da temere su questi vaccini”. Rispetto ai dati sulle somministrazioni, “avevamo definito il nostro obiettivo a circa 20mila vaccinazioni a settimana. Martedì daremo i dati precisi ma siamo probabilmente a circa 30mila vaccinazioni settimanali, solo con Pfizer e Moderna. Questo significa che la campagna sta proseguendo e la Liguria rimane una delle regioni che ha più cittadini vaccinati sul numero di abitanti”.

 
Sui medici e gli infermieri che non si vaccinano, Toti ha commentato: “Finché la legge italiana lo consentirà, è un loro diritto. Ritengo tuttavia che proteggersi significa proteggere chi ci sta intorno, le persone di cui abbiamo cura e in ruoli così delicati occorrerebbe uno sforzo di fiducia e di generosità da parte di tutti”.

15 marzo 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Liguria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy