Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 30 SETTEMBRE 2022
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Sicurezza operatori sanitari. Da regione Lombardia 1,5 mln di euro per telecamere su ambulanza e bodycam 

La Giunta ha recentemente incrementato di quasi 1 milione di euro i 500.000 euro già stanziati per l'installazione di impianti di videosorveglianza sui mezzi di soccorso sanitario e la dotazione di bodycam. Prevista l'installazione di circa 850 tra dashcam e bodycam sui mezzi di soccorso avanzato di tutta la Lombardia. Le aggressioni sono state 33 nel 2020, 45 nel 2021 e nel 28 primo semestre del 2022.

21 LUG - Un milione e 500mila euro per l'acquisto e l'installazione di telecamere sui mezzi di soccorso sanitario e bodycam agli operatori in servizio. È quanto prevede il bando di Regione Lombardia presentato oggi dal presidente Attilio Fontana, dalla vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, dall'assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato e dal direttore generale di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) Alberto Zoli.     

La Giunta regionale, infatti, ha recentemente incrementato di quasi un milione di euro i 500.000 euro già stanziati per l'installazione di impianti di videosorveglianza sui mezzi di soccorso sanitario e la dotazione di bodycam. L’obiettivo, spiega la Regione in una nota, è incrementare il livello di sicurezza dei mezzi e del personale. La somma stanziata da Regione Lombardia riguarda il 2022.    

Prevista l'installazione di circa 850 tra dashcam e bodycam sui mezzi di soccorso avanzato di tutta la Lombardia. Le aggressioni, riferisce la Regione, sono state 33 nel 2020, 45 nel 2021 e nel 28 primo semestre del 2022.     

"È un progetto - ha dichiarato il presidente Attilio Fontana - che va nella direzione di tutelare gli operatori sanitari che tutti i giorni si trovano ad intervenire in differenti e difficili contesti. Le videocamere fisse e le bodycam avranno infatti un duplice ruolo: non solo di 'documentazione' di episodi di aggressione, ma anche di prevenzione e di dissuasione da eventuali comportamenti violenti. Questo bando conferma la forte attenzione di Regione Lombardia verso il personale sanitario. L'obiettivo - ha concluso Fontana - è rendere migliori e sicure le condizioni di lavoro del personale".     

“Si tratta di una integrazione virtuosa tra sicurezza e sanità - ha evidenziato la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti - molto utile a chi quotidianamente opera nelle ambulanze. L'attenzione verso il personale sanitario è alta e costante, la somma stanziata va in questa direzione. Le aggressioni al personale medico e ausiliario in questi ultimi anni sono aumentante e la presenza telecamere e bodycam serve anche in funzione preventiva".   

"Somme significative - ha aggiunto l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato - messe a disposizione dall'assessorato alla Sicurezza a tutela di cittadini e operatori sanitari. Le telecamere hanno anche un forte valore 'dissuasivo' e tutelano fortemente chi quotidianamente, con sacrifici enormi, è al servizio dei cittadini. Ringrazio Areu e i soccorritori per il costante servizio offerto. Regione Lombardia è particolarmente attenta alla sicurezza del personale".

21 luglio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy