Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 18 GENNAIO 2022
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Fatebenefratelli di Erba. Donato ecografo portatile

Regalo dell’associazione “Il Giardino di Luca e Viola” per pediatria e neonatologia. “Si tratta di un ecografo portatile basato sull’utilizzo di un software, installato su una sonda wireless, senza fili”, collegabile ai dispositivi attraverso un’App “lo strumento è leggerissimo, maneggevole e può essere portato come una valigetta al letto del paziente per effettuare tutti i tipi di ecografie morfologiche”.

22 LUG - Un ecografo portatile è stato donato all’unità operativa di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba (Como) dall'Associazione “Il Giardino di Luca e Viola”.

È uno strumento innovativo, non invasivo e indolore a beneficio dei piccoli pazienti ed è frutto “della generosità e dell’impegno di un’organizzazione che ha particolarmente a cuore la salute e il benessere dei bambini”. La nuova strumentazione presenta numerosi vantaggi e facilitazioni nel processo diagnostico.

“Si tratta - spiega Fabio Focarile, responsabile del Reparto pediatrico - di un ecografo portatile basato sull’utilizzo di un software, installato su una sonda wireless, senza fili, e collegato, attraverso un’App ad un iPad: la stessa applicazione può essere installata su altri dispositivi come iPhone, Pc e monitor”.

“Lo strumento è leggerissimo, maneggevole e può essere portato come una valigetta al letto del paziente per effettuare tutti i tipi di ecografie morfologiche. In più, grazie al tipo di sonda possono essere indagati tutti i distretti corporei”, sottolinea il medico.


Molti dei bambini e degli adolescenti che accedono al Pronto soccorso pediatrico e sono ricoverati nel Reparto di Pediatria o che nascono nel Punto Nascita possono beneficiare dell’uso dell’apparecchio. L'ecografo consente infatti di effettuare rapidamente al letto del paziente indagini per immagini di patologie malformative, infiammatorie, infettive e di origine traumatica (approccio EcoFast) e di completarne la diagnosi.

Spesso l’indagine ecografica consente di giungere direttamente alla diagnosi. L’indagine ecografica non espone i bambini a radiazioni, non è dolorosa e si presta ad essere effettuata anche in pazienti che non stanno fermi.

22 luglio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy