toggle menu
QS Edizioni - giovedì 14 novembre 2019

Regioni e Asl - Basilicata

Asp Potenza. Fials: finalmente un concreto investimento per la sicurezza degli operatori del 118

immagine 17 maggio - La Federazione italiana autonomie locali e sanità “saluta con soddisfazione la svolta impressa dal nuovo direttore generale dell'Asp di Potenza sull'annosa questione della sicurezza per gli operatori del 118 e chiede di dare centralità alla formazione”.
"La Fials saluta con soddisfazione la svolta impressa dal nuovo direttore generale dell'Asp di Potenza sull'annosa questione della sicurezza per gli operatori del 118". È quanto si legge in una nota della Fials di Potenza.
 
Il segretario provinciale Giuseppe Costanzo e la segretaria regionale Luciana Bellitti ricordano che "sin dal 2016 la Fials ha ripetutamente sollecitato la Direzione generale che, in quel periodo, era assente e insensibile al tema. Abbiamo allora posto con forza la questione e contestato la mancata programmazione di un adeguato piano di formazione inerente ai rischi insiti nelle attività svolte dai dipendenti ex Asp. Le violazioni riguardavano, soprattutto, gli obblighi in materia di sicurezza e salute sul lavoro. La formazione dei lavoratori, prevista dall’art.37 del D.lgs. 81/2008, è infatti divenuta obbligatoria dal 26 gennaio 2012 in virtù dell’Accordo Stato/Regioni”.
 
"Per queste inadempienze - spiega la nota - la Fials fece un doveroso esposto all’Ispettorato del Lavoro di Potenza che sanzionò l’allora Dirigenza, ma l'intervento dell'autorità di vigilanza non sortì nessun effetto pratico".
 
Nel recente incontro la Fials ha riproposto tutte le criticità che segnano il servizio del 118 e il benessere dei lavoratori, chiedendo al nuovo direttore generale di dare centralità alla formazione. "Il dottor Lorenzo Bochicchio - ha commentato Costanzo - ha messo in atto un serrato e articolato programma rispondendo puntualmente alle diverse istanze della Fials, per anni inevase dalle Direzioni generali che si sono succedute a via Torraca: dalla carenza di dispositivi per la movimentazione dei pazienti alle divise e calzature idonee, che saranno consegnate a breve, al potenziamento del personale per l’espletamento delle delle visite mediche periodiche per i lavoratori. C'è anche un piano di adeguamento delle varie postazioni che versano in condizioni pessime, con la dotazione di PC e altri strumenti per garantire la sicurezza e l'efficacia del servizio 118".
 
"Un plauso - conclude Costanzo - va rivolto all'attuale Direttore generale, attento al dialogo e al confronto. Restano ancora diverse problematiche da affrontare che la Fials continuerà a segnalare. Perseguiremo sempre la nostra azione incisiva e determinante a tutela dei lavoratori e e del diritto della salute per i cittadini". 
17 maggio 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata