toggle menu
QS Edizioni - lunedì 18 ottobre 2021

Cronache

Green pass. Senior Italia FederAnziani: “Plauso a Governo per obbligo a colf, badanti, assistenti familiari”

immagine 17 settembre - L’associazione plaude al decreto approvato ieri dal Cdm che ha esteso l’uso del certificato a tutti i lavoratori. “Abbiamo rivolto il nostro appello perché questa situazione venisse opportunamente regolata. In Italia ci sono circa 2 milioni di collaboratori domestici di cui il 57, 6% irregolari; nel 52% di casi si tratta di colf e nel 48% di casi di badanti”.
“Ringraziamo il Governo per aver accolto la richiesta di Senior Italia FederAnziani di rendere obbligatorio il Green Pass per badanti, colf, assistenti familiari”, dichiara il Presidente Senior Italia FederAnziani, Roberto Messina, “Grazie al provvedimento appena approvato sull’obbligatorietà del Green Pass, finalmente dal 15 ottobre si estendono, anche a queste figure che vivono a stretto contatto con molti senior, dei criteri imprescindibili di sicurezza e prevenzione”.
 
“Più volte nei mesi scorsi”, prosegue Messina, “Abbiamo rivolto il nostro appello perché questa situazione venisse opportunamente regolata. In Italia ci sono circa 2 milioni di collaboratori domestici di cui il 57, 6% irregolari; nel 52% di casi si tratta di colf e nel 48% di casi di badanti. Non era possibile accettare che mentre su ogni fronte si svolgono sforzi per incentivare la vaccinazione, si diffondono regole di distanziamento e di prevenzione soprattutto per i più fragili, si regolano gli stessi rapporti familiari, tenendo per esempio lontani per mesi nonni e nipoti, restasse questo vulnus proprio nel contesto più delicato in cui molto spesso questi operatori vivono a stretto contatto con anziani particolarmente fragili.”
 
“Non possiamo quindi che esprimere il nostro plauso a questo provvedimento”, conclude Messina, “a nome della nostra organizzazione e di tutti gli anziani che finalmente si sentiranno più tutelati”
 
17 settembre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata