toggle menu
QS Edizioni - martedì 22 settembre 2020

Anelli (Fnomceo): "Emendamento va incontro alle istanze di tanti giovani"

immagine 7 dicembre - “L’emendamento del Governo alla Legge di Bilancio, depositato su proposta del Ministro Speranza, sulla stabilizzazione dei precari del Servizio sanitario nazionale va incontro alle esigenze della professione e alle giuste istanze dei tanti giovani, che sostengono con il loro lavoro molti dei servizi della nostra sanità”.
 
Così il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, accoglie la notizia, data dallo stesso Ministro della Salute attraverso i social, della presentazione di un emendamento alla Manovra che, estendendo i termini della Legge Madia per il comparto sanità, consentirà a molti lavoratori di uscire dalla precarietà.
 
“Anche lo scorrimento delle graduatorie concorsuali, altro fronte sul quale il Ministro starà sicuramente lavorando, costituisce un meccanismo per accelerare l’assunzione del personale nel Servizio sanitario nazionale - continua Anelli -. Auspichiamo poi che si trovi una soluzione per garantire la Retribuzione individuale di anzianità ai medici dipendenti”.
 
“Ringraziamo il Governo, e in particolare il Ministro Speranza, per la continua attenzione ai problemi della sanità e della professione medica, nell’esclusivo interesse di assicurare ai cittadini quel diritto alla salute che solo le competenze in capo ai professionisti possono garantire -conclude -. Invitiamo il Parlamento a far proprie e proposte in modo tale da assicurare il servizio e le prestazioni ai cittadini, dando, nel contempo, risposte alle esigenze occupazionali dei professionisti della salute”.
 
7 dicembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata