toggle menu
QS Edizioni - martedì 30 novembre 2021

Fassid: “Ci auguriamo che sia segnale di fine stagione dei tagli alla sanità”

immagine 20 ottobre - La nuova manovra economica prevede che il Fondo Sanitario Nazionale sia incrementato di 2 miliardi l’anno fino al 2024. La Federazione dei Patologi Clinici AIPAC, Piscologi AUPI,  Medici del Territorio SIMET, Farmacisti SSN SINAFO, Dirigenti Area Radiologica SNR,  non può che “plaudire a questo intervento che rende ragione dell’importanza che il sistema salute debba avere in un paese moderno e civile. La FASSID si augura che questa sostanziale inversione di tendenza prosegua portando l'incidenza della spesa sanitaria sul PIL al livello dei paesi europei”.
 
“E’ comunque un ottimo risultato che il ministro Speranza ha ottenuto mostrando impegno e capacità negoziali. Ci auguriamo che sia segnale di fine stagione dei tagli alla sanità. Adesso diventa importante per una organizzazione sindacale vigilare che questo aumento del fondo venga utilizzato per la risorsa più importante del SSN: il personale. Non sarà sufficiente l’implementazione delle dotazioni strutturali previste dal PNRR. Ci sarà sempre più bisogno di personale preparato ed addestrato per evitare che si costruiscano cattedrali nel deserto” è quanto dichiarato in una nota da Alessandra di Tullio, coordinatore Nazionale FASSID, all’annuncio di incremento del FSN da parte del Ministro Speranza.
 
20 ottobre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata