toggle menu
QS Edizioni - lunedì 23 maggio 2022

Governo e Parlamento

Covid. Fa paura la nuova variante “Omicron”. Israele, UK, Italia, Austria, Germania, Olanda, Francia e Repubblica Ceca chiudono i voli con 7 Paesi africani. E la Commissione UE chiede di attivare il “freno di emergenza”

di G.R.
immagine 26 novembre - Ieri notte Regno Unito e Israele hanno chiuso rispettivi Paesi ai voli provenienti da Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia ed Eswatini. Questa mattina anche il ministro Speranza ha firmato un'ordinanza per chiudere il Paese a questi Stati. Si chiudono anche Austria, Germania, Francia, Paesi Bassi e Repubblica Ceca. La presidente della Commissione europea Von der Leyen chiede agli Stati membri di attivare il "freno di emergenza". A spaventare è la variante B.1.1.529 che, per alcuni scienziati inglesi potrebbe essere "la peggiore vista da inizio pandemia". Ha 32 mutazioni nella proteina spike, circa il doppio della variante Delta.
Fa paura la nuova variante B.1.1.529 proveniente dal Sudafrica e denominata Omicron. Al momento sono circa 50 i casi confermati tra Sud Africa, Hong Kong e Botswana. A spaventare è una costellazione molto insolita di mutazioni che potrebbero aiutare il virus a eludere la risposta immunitaria e renderlo più trasmissibile. La variante è rapidamente aumentata nella provincia sudafricana di Gauteng e potrebbe essere già presente nelle altre otto province del paese.
 
La variante Omicron è stata segnalata per la prima volta all'Oms dal Sudafrica il 24 novembre scorso. Lì, nelle ultime settimane, le infezioni sono aumentate vertiginosamente in coincidenza con il rilevamento della variante B.1.1.529. La prima infezione confermata nota proveniva da un campione raccolto il 9 novembre 2021.
 
Questa variante, come sottolineato anche dall'Oms, è caratterizzata da un gran numero di mutazioni, alcune delle quali preoccupanti. "Prove preliminari suggeriscono un aumento del rischio di reinfezione con questa variante. Il numero di casi di questa variante sembra essere in aumento in quasi tutte le province del Sudafrica. L'attuale diagnostica Pcr Sars-CoV-2 continua a rilevare questa variante. Questa variante è stata rilevata a velocità più elevate rispetto ai precedenti picchi di infezione, suggerendo che questa variante potrebbe avere un vantaggio di crescita".
 
L'Oms ha classificato Omicron come variante Voc. Si tratta quindi di una variante associata a uno o più dei seguenti cambiamenti di grado di importanza globale per la salute pubblica:
- aumento della trasmissibilità o cambiamento dannoso nell'epidemiologia di Covid; 
- aumento della virulenza o cambiamento nella presentazione clinica della malattia; 
- diminuzione dell'efficacia della sanità pubblica e delle misure sociali o della diagnostica disponibile, dei vaccini, delle terapie.
 
Israele e Regno Unito sono corse immediatamente ai ripari e già ieri notte hanno bloccato i voli provenienti da Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia ed Eswatini.
 
Questa mattina poi, anche il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato la firma di un'ordinanza per chiudere l'Italia ai voli provenienti da questi Paesi: "Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini. I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529. Nel frattempo seguiamo la strada della massima precauzione", ha commentato. In sede di stesura dell'ordinanza alla lista dei Paesi è stato aggiunto anche il Malawi.
 
 
Più tardi, anche l'Austria, la Germania, la Francia i Paesi Bassi e la Repubblica Ceca hanno annunciato il blocco. In Germania le compagnie aeree da stasera potranno trasportare solo cittadini tedeschi nel Paese, e si applicheranno 14 giorni di quarantena a tutti, compresi i vaccinati. La Repubblica Ceca chiude i propri confini a  Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini ed anche allo Zambia.
 
La presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen, sempre questa mattina, ha annunciato che proporrà, in stretto coordinamento con gli Stati membri, l'attivazione del freno di emergenza per interrompere i viaggi aerei dalla regione dell'Africa meridionale a causa del pericolo rappresentato dall variante B.1.1.529.


 
Giovanni Rodriquez
26 novembre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata