toggle menu
QS Edizioni - martedì 5 luglio 2022

Governo e Parlamento

Interrogazioni/3. Bartolazzi su orticaria cronica spontanea: “Aifa sta valutando la revisione del Piano terapeutico attualmente in vigore”

immagine 29 marzo - La revisione è stata valutata "ai fini dell'utilizzo dei medicinali a base del principio attivo Omalizumab nel trattamento dell'orticaria cronica spontanea (CSU), a seguito dei nuovi studi scientifici pubblicati". Così il sottosegretario alla Salute ha risposto ieri in Commissione Affari Sociali all'interrogazione presentata da Rossana Boldi (Lega).
"L'Agenzia Italiana del Farmaco ha riferito che in questo momento essa sta attentamente valutando, per il tramite delle proprie Commissioni consultive, l'opportunità di definire la procedura di revisione del Piano terapeutico attualmente in vigore ai fini dell'utilizzo dei medicinali a base del principio attivo Omalizumab nel trattamento dell'orticaria cronica spontanea (CSU), a seguito dei nuovi studi scientifici pubblicati. La procedura di revisione in questione è stata posta all'ordine del giorno della prima seduta utile della Commissione tecnico-sientifica prevista per il prossimo mese di aprile".
 
Così il sottosegretario alla Salute Armando Bartolazzi ha risposto ieri in Commissione Affari Sociali all'interrogazione sul tema presentata da Rossana Boldi (Lega).
 
Di seguito la risposta integrale del sottosegretario:
 
"Desidero ringraziare gli onorevoli interroganti poiché con il loro atto ispettivo mi consentono di anticipare, in questa sede, le iniziative intraprese da AIFA che ha posto particolare attenzione sulla questione qui segnalata.
L'Agenzia Italiana del Farmaco ha, infatti, riferito che in questo momento essa sta attentamente valutando, per il tramite delle proprie Commissioni consultive, l'opportunità di definire la procedura di revisione del Piano terapeutico attualmente in vigore ai fini dell'utilizzo dei medicinali a base del principio attivo «Omalizumab» nel trattamento dell'orticaria cronica spontanea (CSU), a seguito dei nuovi studi scientifici pubblicati.
Desidero segnalare, infatti, che la procedura di revisione in questione è stata posta all'ordine del giorno della prima seduta utile della Commissione tecnico-sientifica dell'AIFA, prevista per il prossimo mese di aprile".
 
Rossana Boldi (Lega), replicando, si è dichiarata soddisfatta della risposta fornita dal sottosegretario Bartolazzi, precisando che sarà sua cura quella di comunicare alle associazioni di pazienti la rapida conclusione della problematica oggetto dell'interrogazione da lei presentata.
29 marzo 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata