toggle menu
QS Edizioni - lunedì 14 ottobre 2019

Governo e Parlamento

Ursula von der Leyen scrive ad Anelli (Fnomceo): “Fondamentale il lavoro degli operatori della salute”

immagine 5 settembre - "La futura Presidente si compiace di poter continuare a sviluppare quanto l'Europa ha già realizzato per il bene dei cittadini di tutti gli Stati membri. Desidera che l'Europa faccia il possibile per proteggere i cittadini e i nostri valori e per promuovere e rafforzare la nostra democrazia”. Così la presidente della Commissione UE rispondendo alle lettera di congratulazioni rivoltale dal presidente Fnomceo. Anelli: "Noi medici in prima linea a difesa di questi principi".
Non si è fatta attendere la risposta di Ursula von der Leyen, presidente eletta della Commissione europea, alla lettera di congratulazioni rivoltale ad agosto, a nome dei medici e degli odontoiatri italiani, dal presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli. Questa mattina, il capo della squadra di transizione della presidente, Björn Seibert, ha trasmesso una lettera di ringraziamento.
 
“La signora von der Leyen la ringrazia per aver condiviso il Suo pensiero e aver sottolineato l’importanza del lavoro degli operatori della salute che operano per il bene delle persone e che si trovano a lavorare in zone particolarmente difficili, ricordando inoltre i tragici eventi in Libia che hanno duramente colpito la comunità medico-scientifica di ogni paese – vi si legge, tra l’altro -. La futura Presidente si compiace di poter continuare a sviluppare quanto l'Europa ha già realizzato per il bene dei cittadini di tutti gli Stati membri. Desidera che l'Europa faccia il possibile per lo sviluppo sostenibile, l'equità sociale e la prosperità, per proteggere i cittadini e i nostri valori e per promuovere e rafforzare la nostra democrazia”.
 
“È una bella lettera, tanto più significativa perché ringrazia i medici italiani per la condivisione di quei principi che hanno reso grande la nostra Europa – commenta il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli -, principi che si basano sulla condivisone, sulla solidarietà e sull’uguaglianza. Ringrazia i medici italiani per il lavoro che svolgono nei confronti di ogni persona umana, senza discriminazione alcuna, senza distinzioni di età, di sesso, di etnia, di religione, di nazionalità, di lingua, di condizione sociale, di ideologia”.
 
“Ringrazio a mia volta la presidente Ursula von der Leyen per queste sue parole – conclude Anelli -. Noi medici saremo sempre in prima linea nell’operare in difesa di questi principi e rendere questa Europa una grande nazione, un grande continente, in cui anche i nostri figli possano godere di benessere e salute”.
5 settembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata