toggle menu
QS Edizioni - giovedì 17 ottobre 2019

Governo e Parlamento

Speranza ha sempre messo la sanità pubblica al centro del proprio programma politico

immagine 5 settembre - Riconsiderare la medicina dei servizi, dalle vaccinazioni, ai consultori, dai sert all’assistenza domiciliare, dalla funzione centrale dei medici di famiglia, il vero anello della catena dei servizi sul territorio per la salute accanto alla qualità ed efficienza dei nostri servizi ospedalieri, sono certa saranno i temi in cui il ministro darà il massimo del suo impegno perché vivere a lungo possa diventare vivere con maggiore qualità di vita. Auguri e buon lavoro
Sono soddisfatta della nomina a ministro della salute di Roberto Speranza perché è persona dall’onestà intellettuale cristallina, perché ha sempre messo la sanità pubblica tra i punti principali del proprio programma politico, proponendo un Piano per la Sanità volto a garantire su tutto il territorio nazionale il diritto alla salute, superando l’intollerabile divario Nord-Sud.
 
L’attenzione al superamento delle disuguaglianze e all’equità sociale sono state la sua cifra anche in occasione dell’ultima legge di bilancio con gli emendamenti per l’abolizione del super ticket e la rimodulazione delle fasce a pagamento; l’assunzione di 40mila medici e operatori sanitari per rispondere ai futuri pensionamenti; investimenti in strutture e tecnologie; un piano per la formazione dei medici di famiglia e dei pediatri; il sostegno alla diffusione dei farmaci generici per abbattere i costi per i cittadini e per il sistema.

Riconsiderare la medicina dei servizi, dalle vaccinazioni, ai consultori, dai sert all’assistenza domiciliare, dalla funzione centrale dei medici di famiglia, il vero anello della catena dei servizi sul territorio per la salute accanto alla qualità ed efficienza dei nostri servizi ospedalieri, sono certa saranno i temi in cui il ministro darà il massimo del suo impegno perché vivere a lungo possa diventare vivere con maggiore qualità di vita. Auguri e buon lavoro
 
Grazia Labate
Ricercatrice in economia sanitaria già sottosegretaria alla sanità 
5 settembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata