toggle menu
QS Edizioni - lunedì 21 ottobre 2019

Governo e Parlamento

Professioni sanitarie. In Gazzetta il decreto con gli Elenchi speciali

immagine 11 settembre - Il provvedimento, che era stato firmato dall’ex Ministro Grillo lo scorso 12 agosto, individua i requisiti e i titoli che si devono possedere per essere iscritti negli Elenchi speciali a esaurimento. Ricordiamo che la misura era stata prevista dall’ultima manovra per andare incontro alle esigenze di migliaia di lavoratori non in possesso dei requisiti per l’iscrizione ai nuovi Albi professionali determinati dalla Legge Lorenzin del 2018. IL TESTO
Arriva in Gazzetta Ufficiale il decreto che istituisce gli Elenchi speciali per le professioni sanitarie. Il decreto, che era stato firmato lo scorso 12 agosto dall’ex Ministro della Salute, Giulia Grillo, individua i requisiti e i titoli che si devono possedere per essere iscritti in tali Elenchi. In questo modo si realizza un sistema completamente regolamentato in cui soltanto chi è iscritto negli Albi professionali o negli Elenchi speciali ad esaurimento potrà operare.
 
L’iscrizione negli Elenchi, prevista dai commi 537 e 538 dell’articolo 1 della legge di bilancio 2019, dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2019 per andare incontro alle esigenze di migliaia di lavoratori non in possesso dei requisiti per l’iscrizione ai nuovi Albi professionali determinati dalla Legge Lorenzin del 2018.
 
Nel decreto si stabiliscono alcuni requisiti minimi per l’iscrizione tra cui quello per cui lavoratori autonomi e dipendenti di strutture sanitarie e socio sanitarie private, abbiano lavorato per  un  periodo minimo di trentasei mesi, anche non continuativi, negli ultimi dieci anni alla data di entrata in vigore della legge n. 145 del 2018

È prevista l’istituzione di ‘Elenchi speciali ad esaurimento presso gli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie, tecniche, della riabilitazione e della prevenzione’ per: Tecnico sanitario di laboratorio biomedico; Tecnico audiometrista; Tecnico audioprotesista; Tecnico ortopedico; Dietista; Tecnico di neurofisiopatologia; Tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare; Igienista dentale; Fisioterapista; Logopedista; Podologo; Ortottista e assistente di oftalmologia; Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva; Tecnico della riabilitazione psichiatrica; Terapista occupazionale; Educatore professionale; Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro; Massofisioterapisti.
11 settembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata