toggle menu
QS Edizioni - martedì 30 novembre 2021

Governo e Parlamento

Draghi alle imprese: “Stop al protezionismo sui prodotti sanitari. Circolazione vaccini sia libera”

immagine 8 ottobre - Il presidente del Consiglio al B20 (il G20 delle imprese ndr.) rilancia la questione: “Dobbiamo difendere la libera circolazione dei vaccini e delle materie prime necessarie per produrli. Abbiamo somministrato più di 6 miliardi di dosi di vaccini in tutto il mondo. I nostri sforzi congiunti ci hanno aiutato a tenere sotto controllo la pandemia in molti paesi e ci danno la speranza che la sua fine sia finalmente in vista”
Dobbiamo affrontare il protezionismo sui prodotti sanitari. Questo è essenziale per assicurarci di avere gli strumenti per combattere questa pandemia e prevenirne di future. Dobbiamo difendere la libera circolazione dei vaccini e delle materie prime necessarie per produrli. Sono fiducioso che il vertice del G20 a Roma alla fine di ottobre raggiungerà un forte impegno per riformare l'OMC”. È quanto ha affermato il Presidente del Consiglio Mario Draghi al Summit B20 (il G20 delle imprese ndr.).
 
“Il rapido sviluppo di vaccini efficaci contro il Covid-19 – ha detto - mostra come la cooperazione tra governi e imprese possa - letteralmente - salvare vite umane. Lo sforzo di ricerca delle aziende farmaceutiche è iniziato subito dopo la scoperta dei primi casi di Covid-19. Grazie all'ingegnosità del settore privato, i vaccini erano pronti poco dopo, mentre normalmente ci vogliono circa dieci anni”.
 
“Una campagna di vaccinazione di massa – ha sottolineato - è diventata possibile appena un anno dopo. I governi, da parte loro, hanno fornito generose sovvenzioni per finanziare il lavoro di laboratorio, le sperimentazioni cliniche e la produzione di vaccini. Il settore pubblico ha impegnato somme significative in appalti a lungo termine che hanno protetto l'industria dal rischio di fallimento”.
 
“Ora abbiamo somministrato più di 6 miliardi di dosi di vaccini in tutto il mondo. I nostri sforzi congiunti ci hanno aiutato a tenere sotto controllo la pandemia in molti paesi e ci danno la speranza che la sua fine sia finalmente in vista”, ha precisato.
 

 
8 ottobre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata