toggle menu
QS Edizioni - martedì 30 novembre 2021

Governo e Parlamento

Greenpass. D’Arrando (M5S): “Speranza valuti test rapidi anche nelle parafarmacie”

immagine 22 ottobre - “Il grande aumento di richieste di tamponi rapidi a seguito dell’estensione del Green Pass ai luoghi di lavoro rende essenziale allargare la platea dei soggetti che possono effettuare questo servizio, contribuendo allo smaltimento delle code nelle farmacie”.
“Il grande aumento di richieste di tamponi rapidi a seguito dell’estensione del Green Pass ai luoghi di lavoro rende essenziale allargare la platea dei soggetti che possono effettuare questo servizio, contribuendo allo smaltimento delle code nelle farmacie. Per questo ho scritto al ministro della Salute Roberto Speranza chiedendogli di valutare l'opportunità di un intervento legislativo o dell’emissione di una circolare che consenta di estendere alle parafarmacie la possibilità di eseguire i tamponi rapidi Covid-19”. Così in una nota Celeste D’Arrando, deputata del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali.

“Ad oggi - continua la deputata pentastellata - solo le farmacie e le strutture sanitarie convenzionate o accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e autorizzate dalle regioni possono somministrare test antigenici rapidi per il Covid-19, a fronte di una richiesta che dal 14 ottobre risulta notevolmente aumentata. Onde evitare ulteriori disagi, ci sembra opportuno allargare la platea delle strutture in grado di eseguire questa prestazione”.
 
“Allo stesso tempo - conclude la nota - chiediamo al Ministero se, nel caso di mancato rispetto dei prezzi calmierati, si sta valutando di prevedere sanzioni anche per le strutture sanitarie convenzionate autorizzate dalle regioni alla somministrazione di test antigenici, così come già previsto per le farmacie”.
22 ottobre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata