toggle menu
QS Edizioni - domenica 15 dicembre 2019

Lavoro e Professioni

Sanita privata. C'è l'accordo sul contratto dei medici: aumento stipendi del 20%. Cimop: “Premiato il nostro sforzo”

immagine 14 novembre - Accordo tra il sindacato dei medici che lavorano nel privato e Aiop e Aris. L’intesa prevede una percentuale di aumento pari al 20%. “Non abbiamo ancora firmato il contratto, ma la definizione del testo e della percentuale ci conforta”
Sul contratto dell’ospedalità privata è stato raggiunto un accordo tra la Cimop (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) e le parti datoriali di Aiop e Aris. Il ccnl era fermo al 2005 e la parte economica al 2009 ma non completamente applicato in tutte le regioni.
 
"Un lavoro condotto pancia a terra per tre anni, caratterizzato da trattative difficili, che ha visto prevalere il senso di responsabilità della Cimop - osserva il Segretario Nazionale, dott.ssa Carmela De Rango - Il nostro sindacato con forza e determinazione e' riuscito a superare tutti gli ostacoli e ha avuto il coraggio di trovare un accordo su tutto l'articolato, raggiungendo una percentuale di aumento pari al 20%. Non abbiamo ancora firmato il contratto, ma la definizione del testo e della percentuale ci conforta".
 
E aggiunge: "Una nota di demerito va purtroppo indirizzata alla politica che da questa vicenda si è tirata fuori, nonostante le reiterate richieste di Cimop. Il ministro della Salute Speranza ha concordato con i sindacati dei non medici e con Aris e Aiop che interverrà a coprire il 50 % del costo del rinnovo solo per il personale non medico. Viene da pensare che probabilmente i medici sono considerati, numericamente e sostanzialmente, politicamente poco interessanti e sicuramente non politicizzati. Spiace constatare che e' questo un modo per creare contrasti e conflittualità tra lavoratori che operano nello stesso settore e che invece dovrebbero essere destinatari di azioni più coinvolgenti ". 
 
“Il 14 novembre – si legge nell’accordo - presso la sede dell’Aiop Lombardia è ripreso, dopo una lunga sospensione delle trattative, il confronto tra Aris, Aiop e Cimop per il rinnovo del Ccnl. L’incontro è stato molto proficuo; le parti hanno approvato il testo relativo alla regolamentazione della libera professione intramoenia, extramoenia e l’erogazione della indennità di esclusività. E stato inoltre raggiunto un accordo di massima anche sulle percentuali di incremento economico. I lavori proseguiranno il prossimo 11 dicembre”.
14 novembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata