toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 28 luglio 2021

Lavoro e Professioni

Covid. Al Congresso Simedet il punto sulla pandemia. Speranza: “Importante opportunità per condividere buone pratiche”

immagine 21 giugno - "Mai come in quest'ultimo anno e mezzo abbiamo avuto una maggiore consapevolezza di quanto sia importante fare squadra nonché mettere a disposizione del patrimonio scientifico comune la propria expertise. Perchè qualsiasi sfida non si batte solo con il buon governo centrale o territoriale: la collaborazione attiva è l'arma in più che abbiamo". Questo il messaggio del ministro della Salute al congresso incentrato sulla lotta alla pandemia, ma con una visione prospettica anche al post Covid.
"Grazie a tutti gli operatori sanitari della Simedet per l'impegno profuso in questo lungo, difficile periodo piagato dalla lotta alla pandemia da Covid-19. Mai come in quest'ultimo anno e mezzo abbiamo avuto una maggiore consapevolezza di quanto sia importante fare squadra nonché mettere a disposizione del patrimonio scientifico comune la propria expertise. Perchè qualsiasi sfida non si batte solo con il buon governo centrale o territoriale: la collaborazione attiva è l'arma in più che abbiamo. Ora come sempre".
 
Questo il messaggio inviato dal ministro della Salute Roberto Speranza al secondo Congresso Nazionale della Simedet, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica, tenutosi in modalità webinar. Il filo conduttore è stato quello della lotta alla pandemia da covid-19 ma con una visione prospettica al post covid e al nuovo modello organizzativo del Servizio Sanitario Nazionale, nel quale le Professioni Sanitarie devono costituire il perno del cambiamento.
Il Presidente Nazionale della Simedet, Fernando Capuano, nel suo intervento ha ricordato che "occorre pianificare sin d'ora la risposta ai bisogni di salute e alle future pandemie o maxiemergenze sanitarie, imparando dalla pandemia odierna e dalle esperienze modificando procedure, protocolli e raccomandazioni per promuovere e sviluppare le buone pratiche. Prossimità e territorialità, Innovazione digitale e Formazione devono rappresentare i prossimi obiettivi per il rilancio del Ssn".

Il Vice-Presidente Nazionale della Simedet, Manuel Monti, nel suo intervento ha ricordato il valore strategico del lavoro in squadra multiprofessionale, "occorre riprendere e recuperare tutte le attività di prevenzione cardiologica, oncologica e internistica trascurate durante il periodo pandemico per non dover affrontare nuove emergenze e crisi sanitarie. Gli ospedali o case di comunità devono sorgere con una visione e sinergia comune dei MMG- Medici Ospedalieri- Pediatri di libera scelta e tutte e 30 Professioni Sanitarie sviluppando nuove competenze tecnico-professionali, digitali e manageriali".

Messaggi di saluto e sostegno sono giunti in diretta al Congresso Nazionale della Simedet, da Teresa Calandra Presidente della Fno Tsrm e Pstrp e da Giovanni Leone Vice-Presidente della Fnomceo.
21 giugno 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata