toggle menu
QS Edizioni - giovedì 8 giugno 2023

Regioni e Asl - Lazio

Giornata nazionale dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. Il 15 marzo open day dell’Asl Rieti

immagine 14 marzo - L’iniziativa, per la Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, si svolgerà presso la sede dell’Ambulatorio Disturbi del Comportamento Alimentare aziendale e sarà dedicata all’anoressia, alla bulimia e agli altri disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, rivolta a cittadini e professionisti della salute. Negli ultimi anni un notevole abbassamento dell’età di esordio, con conseguente elevato rischio di danni permanenti e un forte impatto negativo sul clima familiare.
Il prossimo 15 marzo la Asl di Rieti celebrerà con un Open Day la XII “Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla” dedicata ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

L’iniziativa, che si svolgerà dalle ore 10 alle ore 17 presso la sede dell’Ambulatorio Disturbi del Comportamento Alimentare aziendale, presente in piazza V. Emanuele II a Rieti (ingresso Palazzo Dosi), sarà dedicata all’anoressia, alla bulimia e agli altri disturbi della nutrizione e dell’alimentazione e sarà rivolta alla popolazione generale, a chi è interessato al tema e ai professionisti della salute: con tale iniziativa la Asl di Rieti intende sensibilizzare e informare sul tema della Giornata e illustrare il modello di intervento dell’Ambulatorio, dalla valutazione alla presa in carico.

I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione rappresentano una problematica di sanità pubblica di crescente rilievo anche alla luce dei recenti dati epidemiologici. Negli ultimi anni vi è stato un notevole abbassamento dell’età di esordio, con conseguente elevato rischio di danni permanenti per la salute di chi ne soffre e un forte impatto negativo sul clima familiare e sulle altre persone coinvolte. Nonostante la loro diffusione, la conoscenza relativa a questa tematica è ancora scarsa e sono numerosi i falsi miti a riguardo. Di conseguenza, le persone con problematiche alimentari sono spinte a non curarsi, ad intraprendere trattamenti inefficaci e, in alcuni casi, a cronicizzare il disturbo stesso.

Durante l’Open Day sarà possibile accedere gratuitamente e senza alcuna prenotazione presso l’Ambulatorio e confrontarsi con l’equipe dedicata che risponderà alle richieste di coloro che ne faranno richiesta.
14 marzo 2023
© QS Edizioni - Riproduzione riservata