toggle menu
QS Edizioni - domenica 25 ottobre 2020

Lettere al Direttore

Bambini maltrattati. Abbiamo tutti delle responsabilità

immagine 18 settembre - Gentile Direttore,
il CISMAI rivolge un sentito grazie al CESVI e a tutto il Comitato Scientifico per la presentazione del Rapporto “Restituire il futuro” 3a indagine regionale sul maltrattamento alla infanzia. L’Indice di Maltrattamento Regionale è ormai un documento di riferimento sul tema del maltrattamento, una preziosa risorsa per la programmazione nazionale e territoriale, ricco di possibili affondi e prospettive di indagine.

CISMAI è stato protagonista all’interno del Comitato Scientifico con il contributo prezioso di Gloria Soavi, Past President CISMAI, e di Rocco Briganti, membro del direttivo nazionale e responsabile per la dimensione di sviluppo e internazionalizzazione della nostra organizzazione.

Un grazie per aver voluto affrontare questo tema andando alla ricerca dei fattori di rischio e dei fattori di protezione in riferimento ai contesti di riferimento e per aver riaffermato la necessità di accrescere la resilienza dei bambini e delle famiglie e di formare operatori preparati su questo versante.

E’ da apprezzare ancora di piu’ per aver continuato ad indagare su questo “rilevante problema di salute pubblica”, come afferma da anni l’OMS, evidenziando le variazioni temporali nelle diverse Regioni.

Purtroppo i dati ci interrogano sulla responsabilità della filiera di tutti gli attori che concorrono a questa situazione, dalle Istituzioni nazionali, a quelle regionali e locali fino agli operatori dei Servizi Sociali. Spesso vengono sottovalutati e ritenuti non prioritari, fattori di rischio ampiamente riconosciuti dalla letteratura internazionale e sui quali è necessario tenere acceso un faro di attenzione per scongiurare il maltrattamento in tutte le sue espressioni.

Il Rapporto evidenzia come in Italia non si riesca ad organizzare “un sistema di raccolta dati” definito legislativamente e strutturato a livello nazionale per conoscere e monitorare il maltrattamento e l’abuso all’infanzia e all’adolescenza e raccogliere i relativi fattori di rischio. CISMAI sta fortemente lavorando anche su questo versante a livello nazionale e internazionale.

L’emergenza del Covid-19 ha contribuito ad enfatizzare i tanti casi di violenza all’infanzia e di violenza di genere che la cronaca ha riferito, con l’amara consapevolezza, come riporta il Rapporto CESVI, che l’OMS stima che nel mondo “3 bambini su 4 hanno subito una qualche forma di violenza all’infanzia”.

Gianfranco Visci
Presidente del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all’Infanzia)
18 settembre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata