toggle menu
QS Edizioni - martedì 10 dicembre 2019

Regioni e Asl - Lombardia

Ats, dalla Regione 800mila euro per progetti sperimentali a tutela delle famiglie bisognose

immagine 4 novembre - I progetti che partiranno, per un periodo di 24 mesi, in quattro Agenzie di Tutela della Salute - Ats Insubria, Ats Pavia, Ats Brianza e Ats Val Padana - in collaborazione con ambiti territoriali, consultori pubblici o privati accreditati e altri enti puntano ad assicurare alle famiglie un accesso facile e immediato alle principali opportunità presenti sul territorio regionale
Luoghi innovativi e approcci variegati volti ad allargare le opportunità e le modalità di accesso ai servizi da parte delle famiglie in stato di bisogno.
È l'obiettivo della sperimentazione avviata dalla Giunta regionale, con la delibera appena approvata, su proposta dell'assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani.
 
La delibera, in particolare, individua 4 Ats-Agenzia di Tutela della Salute (Ats Insubria, Ats Pavia, Ats Brianza e Ats Val Padana), con cui realizzare i progetti sperimentali a sostegno della famiglia, in collaborazione con Ambiti territoriali, Consultori pubblici o privati accreditati e altri enti, per un periodo di 24 mesi. A ciascuna delle Ats individuate viene assegnata una quota pari a 200mila euro (per un totale di 800.000 euro).
 
“Il principale obiettivo – ha spiegato Piani – è di assicurare alle famiglie un accesso facile e immediato alle principali opportunità presenti sul territorio regionale a supporto. La proposta progettuale che ogni Ats deve presentare alla Regione Lombardia dovrà tener contro delle caratteristiche delle famiglie del territorio e delle altre risorse già presenti a livello locale e dovrà essere definita tramite una coprogettazione tra tutti gli attori che si occupano, a diverso titolo, di sostegno alle famiglie”.
4 novembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata