toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 11 dicembre 2019

Regioni e Asl - Lombardia

A Milano dal 7 al 9 novembre la 3ª Convention dei clinical risk manager italiani

immagine 6 novembre - L’evento sarà l’occasione per una riflessione sulla situazione italiana sul tema della sicurezza delle cure a due anni di distanza dall’emanazione della Legge Gelli e per discutere di argomenti attuali e prospettici, con dei focus specifici su: ambito assicurativo e medico legale, tecnologie informatiche e sistemi informativi a supporto del rischio clinico, sinergie e integrazione tra rischio clinico e rischio infettivo e sicurezza in chirurgia.
Nelle organizzazioni sanitarie del nostro Paese operano ormai da tempo professionisti che si impegnano quotidianamente per ridurre i rischi di accadimento di eventi dannosi e per il miglioramento complessivo della sicurezza dei pazienti. Il Coordinamento delle Regioni e Province Autonome per la sicurezza delle cure (Sub Area Rischio Clinico della Commissione Salute) ha promosso, a partire dal 2015 a cadenza biennale, un momento di incontro e confronto tra questi professionisti, insieme agli altri attori istituzionali interessati, quali il Ministero della Salute, Agenas e l’Istituto Superiore di Sanità. La III Convention dei Clinical Risk Manager, si svolgerà pertanto dal 7 al 9 novembre 2019 a Milano presso la sede di Regione Lombardia. 

L’evento sarà l’occasione per una riflessione sulla situazione italiana sul tema della sicurezza delle cure a due anni di distanza dall’emanazione della Legge 8 marzo 2017, n. 24 e per discutere di argomenti attuali e prospettici, con dei focus specifici su: ambito assicurativo e medico legale, tecnologie informatiche e sistemi informativi a supporto del rischio clinico, sinergie e integrazione tra rischio clinico e rischio infettivo e sicurezza in chirurgia.
 
La convention, rivolta principalmente ai coordinatori regionali e aziendali delle attività di gestione del rischio sanitario, rappresenta un ulteriore passo in avanti verso lo sviluppo e il consolidamento del coordinamento delle Regioni e PA e delle loro correlate reti di referenti locali. 
6 novembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata