toggle menu
QS Edizioni - lunedì 30 gennaio 2023

Regioni e Asl - Marche

Pesaro. A dicembre riapre il Dipartimento materno infantile, ma reperire i medici “resta un problema”

immagine 4 ottobre - L’Azienda, spiega l’assessore Saltamartini, "già dal mese di marzo, ha attivato tutte le procedure possibili per reclutare medici tenendo conto dei pensionamenti” ma “riuscendo ad acquisire un solo medico in formazione specialistica ed un incarico professionale per la copertura di alcuni turni”. La regione punta a “assumere prestazioni anche attraverso gara con cooperative esterne per garantire il servizio”.
E’ stata fissata per il 5 dicembre la riapertura della Pediatria e dell’Ostetricia all’Ospedale San Salvatore di Pesaro, riapertura che era stata prevista inizialmente per il 30 settembre scorso. Il Dipartimento Materno Infantile era stato chiuso all’inizio della crisi pandemica e l’attività si è svolta in questo periodo nel solo ospedale Santa Croce di Fano.

“Il vero problema è quello del personale – spiega in una nota l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini- l’Azienda, già dal mese di marzo, ha attivato tutte le procedure possibili per reclutare medici tenendo conto dei pensionamenti. In particolare, ha aderito per 7 posti al concorso unificato regionale indetto da ASUR, che attualmente non è ancora concluso, ha indetto una procedura di mobilità, al momento infruttuosa, ha emesso due avvisi per incarichi a tempo determinato ed uno di conferimento di incarichi libero-professionali, riuscendo ad acquisire un solo medico in formazione specialistica ed un incarico professionale per la copertura di alcuni turni”. 

Il trasferimento del Dipartimento, sottolinea la nota, resta vincolato alla ristrutturazione delle due strutture, e i ritardi accumulati sono legati a fattori nazionali come il bonus del 110%, ma anche internazionali come la guerra in Ucraina: tutti elementi che hanno reso difficile reperire materiali e manodopera.  Comunque a Pediatria i lavori di rifacimento della pavimentazione sono ultimati da aprile. Nel reparto di Ostetricia invece mancano i lavori di finitura che si concluderanno intorno al 15 novembre con i collaudi. 

“Per quello che riguarda il personale medico siamo pronti ad assumere prestazioni anche attraverso gara con cooperative esterne per garantire il servizio” – assicura l’assessore Saltamartini.
4 ottobre 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata