toggle menu
QS Edizioni - sabato 16 ottobre 2021

Regioni e Asl - Marche

Vaccini Covid. Marche conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e sociosanitari. Anche se non iscritti a Ordini professionali

immagine 12 aprile - Educatori dei centri privati, assistenti alla poltrona e oss sono alcuni dei profili che potranno chiedere di essere vaccinati. La misura rientra tra gli obblighi previsti dal Decreto Legge 44/2021 che, oltre agli esercenti le professioni sanitarie, prevede la vaccinazione obbligatoria per gli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali.
E’ aperta nella Marche, sul sito dell'Asur e della Regione Marche, la lista di adesione alla vaccinazione anti Covid dedicata agli operatori sanitari e socio sanitari non iscritti agli ordini professionali e non dipendenti delle strutture pubbliche ma che fanno comunque parte della categoria (educatori dei centri privati, assistenti alla poltrona, oss e altri).

La misura è in linea con quanto stabilito dal  Decreto Legge 44/2021, nel quale si prevede che “In considerazione della situazione di emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, fino alla completa attuazione del piano di cui all’articolo 1, comma 457, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, e comunque non oltre il 31 dicembre 2021, al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2. La vaccinazione costituisce requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati”.

La Regione Marche ricorda inoltre agli operatori sanitari e socio sanitari dipendenti delle strutture pubbliche che non si sono ancora prenotati per il vaccino Anticovid19 che possono richiederlo direttamente al proprio ente d’appartenenza. “Tutti gli altri soggetti, operanti nelle strutture private, potranno aderire rivolgendosi al proprio Ordine Professionale al quale è stato fornito apposito accesso di prenotazione”.
12 aprile 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata