toggle menu
QS Edizioni - domenica 29 gennaio 2023

Regioni e Asl - Molise

Tavolo regionale sul 118, Smi: “Solo piccoli ritocchi, aspettiamo Acr”

immagine 13 luglio - Dopo le polemiche delle scorse settimane, si è riunito il tavolo tecnico regionale per discutere ancora di emergenza 118. “Alle richieste avanzate - riferisce Antonella Giordano, Smi Molise - si è risposto con piccoli ritocchi in attesa del prossimo accordo integrativo regionale che, ci auguriamo, possa definitivamente porre fine all'esodo dei medici dal 118 e, al contempo, invogliare i giovani medici a lavorare nell'emergenza territoriale”.
Qualche passo avanti, ma non troppi, nella vertenza portata avanti dai medici del 118 del Molise. Si è infatti riunito negli scorsi giorni il tavolo tecnico regionale per discutere di quella che lo Smi Molise chiama “l’emergenza nell'emergenza: la grave carenza organica dei medici del 118”. 

“I medici del 118 - spiega in una nota Antonella Giordano, referente regionale dello Smi - lottano per un sistema d' emergenza territoriale efficiente e qualificato,   attraverso la richiesta delle basilari tutele dei lavoratori, la giusta retribuzione e, non ultimo, l' adeguamento delle strutture che accolgono le unità operative che, ricordiamo, molto spesso, diventano anche ambulatori sempre aperti e a disposizione della cittadinanza". 

“Alle richieste avanzate - fa sapere Giordano - si è risposto con piccoli ritocchi in attesa del prossimo accordo integrativo regionale che, ci auguriamo,  possa definitivamente porre fine all' esodo dei medici dal 118 e, al contempo, invogliare i giovani medici a lavorare nell' emergenza territoriale”.
13 luglio 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata