toggle menu
QS Edizioni - venerdì 15 ottobre 2021

Regioni e Asl - Molise

Molise. Si dimettono il commissario Giustini e la sub commissaria Grossi

immagine 16 marzo - Terremoto nella sanità regionale. A poco più di 2 anni dalla nomina se ne vanno i vertici della struttura commissariale. Il governatore Toma: “Stiamo ragionando col Governo per trovare una quadra veloce entro questa settimana”.
Terremoto nella sanità molisana. Venerdì scorso il Commissario ad Acta per la sanità del Molise Angelo Giustini si è dimesso. Giustini, generale della Guardia di Finanza in pensione, era stato nominato al vertice della Struttura commissariale del Molise per l'attuazione del Piano di rientro dai disavanzi del Servizio sanitario regionale (Ssr). L'incarico prioritario era di attuare i Programmi operativi 2015-2018, nonché tutti gli interventi tesi a garantire l'erogazione dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) in condizione di efficienza, appropriatezza, sicurezza e qualità nei termini indicati dai Tavoli tecnici ministeriali di verifica (Mef-Salute).
 
Tra gli incarichi, anche quello di adottare e attuare i Programmi operativi 2019-2021, laddove richiesti dai Tavoli dei ministeri vigilanti. Angelo Giustini è indagato dalla Procura di Campobasso per omissione di atti d'ufficio e abuso d'ufficio. Per gli inquirenti come riporta l’Ansa “il commissario non ha deliberato atti di sua competenza, necessari all'erogazione dei livelli assistenziali in relazione all'emergenza pandemica e per aver illegittimamente nominato il dg dell'Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem), Oreste Florenzano, quale commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, incarico, secondo la Procura, di sua pertinenza e non derogabile ad altri”.
 
Ma dopo Giustini oggi, secondo quanto riportano le cronache locali si sarebbe dimessa anche la sub commissaria, Ida Grossi.
 
Nel frattempo a breve verrà nominato a Roma il successore di Giustini al vertice della struttura commissariale.  La conferma dal Governatore Donato Toma, al rientro da un vertice romano con i ministri della Salute e degli Affari Regionali: “Stiamo ragionando col Governo per trovare una quadra veloce entro questa settimana”, le parole del Presidente della Giunta dopo l’incontro informale con i ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini. “Ho chiesto loro di trovare una soluzione, purché sia di alto profilo”.
16 marzo 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata