toggle menu
QS Edizioni - lunedì 19 agosto 2019

Regioni e Asl - Piemonte

Tumore. All’Asl Vercelli laboratori di bellezza gratuiti

immagine 26 giugno - “La forza e il sorriso” è un progetto che aiuta le pazienti ad affrontare la malattia riscoprendo la propria femminilità. A curare il progetto all’interno dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli è il servizio di Psiconcologia, attivo grazie alla sinergia avviata con la Fondazione Edo ed Elvo Tempia. Il prossimo laboratorio è previsto per l’8 luglio.
Ci possono essere tanti modi per affrontare una malattia. Anche la cura di sé può diventare un supporto. Ed è per questa ragione che l’Asl di Vercelli continua a portare avanti i laboratori di bellezza gratuiti rivolti alle donne che affrontano il cancro promossi da La forza e il sorriso Onlus in tutta Italia. “Il progetto è arrivato nel nostro Paese nel 2006 e si ispira al programma internazionale Look Good, Feel Better, nato nel 1989 negli Stati Uniti e oggi diffuso in 27 paesi del mondo”, spiega la Asl in una nota.

Nell’ottica di umanizzazione dei reparti ospedalieri e di potenziare la qualità di vita delle pazienti, l’Asl di Vercelli ha attivato il laboratorio gratuito, una volta al mese, per aiutare coloro che scelgono di partecipare a prendersi cura di sé, valorizzare il proprio aspetto attraverso un make-up personalizzato e riscoprendo passo dopo passo la propria femminilità. Le partecipanti ricevono in dono anche una beauty bag contenente tutto l’occorrente per seguire la seduta e poi mettere in pratica anche a casa quanto appreso durante l’incontro.
A curare il progetto all’interno dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli è il servizio di Psiconcologia, attivo grazie alla sinergia avviata con la Fondazione Edo ed Elvo Tempia. Il prossimo laboratorio è previsto per l’8 luglio alle 10:30 presso l’ambulatorio di psiconcologia, al terzo piano dell’ospedale S. Andrea (seguire indicazioni per reparto oncologia).

Per info e prenotazioni è necessario contattare il Servizio di Psiconcologia allo 0161.593050 (segreteria telefonica) lasciando i propri dati
26 giugno 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata