toggle menu
QS Edizioni - giovedì 22 agosto 2019

Regioni e Asl - Piemonte

Icardi: “Fondamentale la giusta collaborazione tra pubblico e privato per dare un servizio efficace”

immagine 26 giugno - Il neo assessore intervenuto all’inaugurazione dell’ospedale per i bambini Koelliker di Torino. “La sussidiarietà e la collaborazione pubblico-privato deve diventare una ‘medicina’ per la sanità: fondamentale il giusto dosaggio, perché se il privato è poco, diventa inefficace, se troppo rischia di essere ‘tossico’ per il sistema”. Per Icardi il privato può giocare un ruolo di primo piano contro la mobilità passiva.
“La giusta collaborazione tra pubblico e privato è fondamentale per dare un servizio efficace”. Lo ha detto oggi l’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, intervenuto oggi all’inaugurazione dell’ospedale per i bambini Koelliker di Torino. “Oggi assistiamo ad un esempio di sussidiarietà e di collaborazione pubblico-privato che deve diventare una ‘medicina’ per la sanità: fondamentale il giusto dosaggio, perché se il privato è poco, diventa inefficace, se troppo rischia di essere ‘tossico’ per il sistema”, ha precisato Icardi.

L’assessore ha quindi evidenziato la presenza, in Piemonte, di “molte strutture di eccellenza e pensiamo che alcune di queste strutture possano diventare sempre più un riferimento anche per pazienti di altre regioni. La sfida dei prossimi anni per la nostra regione è invertire la tendenza della mobilità passiva, non solo per risparmiare risorse che saranno reinvestite nell’edilizia sanitaria, in nuovi ospedali tecnologicamente avanzati e moderni e nell’adeguamento delle strutture esistenti sul territorio agli standard delle regioni più evolute, ma per migliorare complessivamente l’offerta di prestazioni sanitarie”.

In merito all’inaugurazione dell’ospedale dedicato ai bambini, Icardi ha evidenziato come la abbia “grande attenzione ai temi dell’infanzia e della famiglia, con un assessorato dedicato. Un investimento rivolto ai bambini è una scelta coraggiosa della quale mi complimento. Investire nei bambini significa investire nel futuro”.
26 giugno 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata