toggle menu
QS Edizioni - lunedì 16 dicembre 2019

Regioni e Asl - Piemonte

Asl TO5. Un nuovo “Skema” per l’ambulatorio dentistico di piazza Silvio Pellico

immagine 16 luglio - L'ambulatorio si è dotato di una nuova poltrona con annessa strumentazione. “Riunito Skema”, è il nome della nuova apparecchiatura da qualche giorno entrata in attività nel poliambulatorio del distretto chierese. Il sistema di disinfezione automatica di alto livello di tutti i circuiti idrici degli spray assicura un effetto micobattericida e battericida anche contro la Legionella ai livelli di contaminazione più elevati.
L'ambulatorio dentistico di piazza Silvio Pellico si è dotato di una nuova poltrona con annessa strumentazione. “Riunito Skema”, è il nome della nuova apparecchiatura da qualche giorno entrata in attività nel poliambulatorio del distretto chierese. Il nuovo riunito dentistico è dotato di sistemi di igienizzazione di ultima concezione che consentono di lavorare con una qualità igienica dell’acqua elevatissima. Il sistema di disinfezione automatica di alto livello di tutti i circuiti idrici degli spray assicura un effetto micobattericida e battericida anche contro la Legionella ai livelli di contaminazione più elevati.

Inoltre, il risciacquo e l’igienizzazione del sistema di aspirazione tra un paziente e l’altro si svolgono in tempi rapidissimi (2 minuti circa). La poltrona è ergonomica, sagomata e con minimo ingombro laterale consentendo una facile accessibilità. L’imbottitura chirurgica con cui sono realizzate le sellerie riduce i punti di pressione sul corpo del paziente, favorendo la microcircolazione sanguigna e assicurandogli maggior comfort. L’appoggiatesta orbitale a sblocco pneumatico si muove su tre assi garantendo un posizionamento assistito, preciso e veloce.

La lampada operativa ruota su tre assi per assicurare la perfetta illuminazione del campo operatorio in ogni pratica e posizione. Caratterizzata da un’eccezionale luminosità, è possibile impostare valori specifici d’intensità luminosa e colore in funzione di ogni esigenza clinica.

Manipoli, ablatori, siringhe e lampade polimerizzanti sono caratterizzati dalla loro maneggevolezza e consentono di operare con precisione e sicurezza
Il costo totale dell’apparecchiatura è di 26 mila 310 euro 
16 luglio 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata