toggle menu
QS Edizioni - venerdì 30 ottobre 2020

Hoffer (Nursing Up Trento): “Un piano che arriva in ritardo e senza alcun confronto preventivo”

immagine 21 settembre - Critico il sindacato degli infermieri Nursing Up nei confronti del nuovo Piano approvato dalla Giunta regionale per il potenziamento e la riorganizzazione della rete assistenziale territoriale nell'ambito della gestione dell'emergenza covid.
 
“Il nuovo piano riorganizzativo che potenzierebbe e riorganizzerebbe una nuova rete assistenziale territoriale – spiega Cesare Hoffer Coordinatore provinciale di Nursing up Trento – è stato fatto, come è solita fare questa Giunta provinciale, senza il men che meno confronto con le parti sociali. Una Giunta che prevede un piano riorganizzativo senza rapportarsi con chi tutti i giorni fa queste professioni. Per noi sarà fondamentale chiarire il ruolo e le funzioni che l’istituenda figura dell’infermiere di famiglia andrà a svolgere, in un’organizzazione territoriale già in forte evoluzione e sotto stress, per questo è indispensabile l’attivazione di un tavolo di confronto provinciale, finalizzato a dare dignità e risalto ad una figura che giocherà in futuro un fondamentale ruolo strategico”.

“Gli organici infermieristici - conclude Hoffer - e dei professionisti sanitari andavano rafforzati e potenziati nel corso dell'estate, garantendo nel contempo un adeguato recupero psicofisico ad un personale ormai sfinito dalla pandemia e la figura dell’infermiere di famiglia andava dialogata con le parti sociali prima di prevederne il numero per definirne ambiti e chi fa che cosa. Dire che ora tutto va bene equivale a nascondere la polvere sotto il tappeto”.

Endrius Salvalaggio
21 settembre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata