toggle menu
QS Edizioni - sabato 2 luglio 2022

Regioni e Asl

Aggressione operatori sanitari. La Lombardia stanzia 500mila euro per telecamere su mezzi soccorso

immagine 5 maggio - “La presenza di telecamere di videosorveglianza a bordo dei mezzi di soccorso sanitario è sempre più utile e ha un forte valore 'dissuasivo'. Soprattutto considerando che sono infatti aumentanti i casi di aggressione al personale medico e ausiliario”, sottolinea una nota regionale che annuncia l’approvazione della delibera. La somma stanziata riguarda il 2022.
Cinquecentomila euro per l'acquisto e l'installazione di telecamere sui mezzi di soccorso sanitario. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale. La somma stanziata da Regione Lombardia riguarda il 2022. 

"La presenza di telecamere di videosorveglianza a bordo dei mezzi di soccorso sanitario - si legge nella nota della Regione che annuncia il via libera allo stanziamento - è sempre più utile e ha un forte valore 'dissuasivo'. Soprattutto considerando che sono infatti aumentanti i casi di aggressione al personale medico e ausiliario". 
  
“In sinergia con Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) - commenta nella nota l’assessore Riccardo De Corato - abbiamo fortemente voluto la presenza di apparecchi di videosorveglianza sui mezzi di soccorso sanitario. Le telecamere sono utili anche in caso di azioni violente e atti vandalici. Regione Lombardia è particolarmente attenta alla sicurezza del personale, sempre più spesso minacciato e preso di mira”.
5 maggio 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata