toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 8 febbraio 2023

Regioni e Asl

Atti vandalici contro i gazebo Covid delle farmacie di Roma. D’Amato al Prefetto: “Aumentare la sicurezza dei presidi sanitari”

immagine 5 dicembre - Da Tiburtina all’Eur, sarebbero numerosi i gazebo per fare i tamponi antiCovid prese di mira, distrutti o vandalizzati in diversi quartieri della Capitale. Per l'assessore regione alla Salute “un fenomeno allarmante e che non deve essere sottovalutato, le farmacie sono un avamposto insostituibile nel contrasto alla pandemia”.
Gazebo antiCovid distrutti, incendiati, vandalizzati. Sarebbero numerosi gli episodi a Roma negli ultimi tempi. Tanto da far parlare di un vero e proprio fenomeno di questi giorni. “Le strutture vandalizzate e distrutte nelle ultime settimane sono in media una ogni due giorni”, riporta La Repubblica citando “dati di Federfarma”.

Una situazione su cui è intervenuto anche l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che ha deciso anche di lanciare un “appello al Prefetto di Roma, che ringrazio dello straordinario lavoro, per aumentare i livelli di sicurezza della rete delle farmacie e più in generale dei presidi sanitari”.

“Negli ultimi giorni - dichiara D’Amato in una nota - sono stati segnalati alcuni episodi di raid vandalici ai danni di alcuni gazebo delle Farmacie per l’esecuzione dei tamponi covid. E’ un fenomeno allarmante e che non deve essere sottovalutato, le farmacie sono un avamposto insostituibile nel contrasto alla pandemia”.
5 dicembre 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata