toggle menu
QS Edizioni - venerdì 23 ottobre 2020

Regioni e Asl

Contratto sanità privata. Aiop Lombardia anticipa i vantaggi economici del rinnovo contrattuale

immagine 10 settembre - Nella crisi del rinnovo contrattuale della sanità privata, l’Assemblea regionale dell'Aiop Lombardia interviene e delibera, per la propria Regione, l’aumento per i dipendenti a partire dal mese di settembre. “Giungiamo a questa proposta unilaterale per dare il giusto riconoscimento all’impegno dei lavoratori dell’ospedalità privata e per evitare ulteriori tensioni in questo difficile momento nel quale stiamo facendo i più ampi sforzi, come componente del Sistema Sanitario Regionale, per soddisfare i bisogni di salute dei cittadini lombardi”, spiega il presidente Dario Beretta.
L’Assemblea di Aiop Lombardia, riunitasi in data odierna, ha deliberato all’unanimità di corrispondere unilateralmente ai lavoratori un anticipo dei benefici economici previsti dalla pre-intesa sul rinnovo del contratto nazionale per il personale non medico della sanità privata. Lo annuncia una nota dell’associazione regionale dell’ospitalità privata.

Le strutture ospedaliere associate ad Aiop Lombardia potranno quindi riconoscere ai lavoratori in servizio:

- l’intero incremento previsto dalla pre-intesa nazionale, a partire dalla retribuzione di competenza del corrente mese di settembre 2020 (comprensivo dei mesi di luglio e agosto);

- l’una tantum riparatoria di 1000 euro esentasse, in due tranche di pari importo, la prima entro ottobre 2020 e la seconda entro dicembre 2020 (relativa ai primi sei mesi del 2020).
 
“Giungiamo a questa proposta unilaterale per dare il giusto riconoscimento all’impegno dei lavoratori dell’ospedalità privata e per evitare ulteriori tensioni in questo difficile momento nel quale stiamo facendo i più ampi sforzi, come componente del Sistema Sanitario Regionale, per soddisfare i bisogni di salute dei cittadini lombardi”, spiega Dario Beretta, presidente di Aiop Lombardia.
 
Nella nota si ricorda come, allo stato attuale,
“nonostante l’impegno di Aiop Lombardia per giungere alla ratifica della pre-intesa al più presto, tale ratifica non è ancora avvenuta a livello nazionale, dato che la maggior parte delle Regioni non hanno, alla data odierna, adottato i provvedimenti necessari per la copertura del 50% degli oneri contrattuali, prevista in sede di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome".

“Tuttavia Regione Lombardia - spiega ancora la nota -, con la DGR 3518 del 5 agosto u.s., ha deliberato di recepire le indicazioni provenienti dalla Conferenza e, conseguentemente, 'di farsi carico del 50% dei costi del rinnovo contrattuale della sanità Privata con interventi relativi alle tariffe e dei budget’”.

“L’apertura di Regione Lombardia in questa vicenda, conclude Beretta, ci ha consentito di giungere a questa importante svolta. Auspichiamo che anche altre regioni arrivino a una rapida e soddisfacente deliberazione nel prossimo futuro al fine di arrivare alla conclusione della vicenda contrattuale”.
10 settembre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata