toggle menu
QS Edizioni - venerdì 30 ottobre 2020

Regioni e Asl

Covid. Il commissario della Asl di Asti, Giovanni Messori Ioli, tra i volontari sani per i test sul vaccino

immagine 14 settembre - Una scelta personale quella del dott. Messori che, si spiega in una nota, “testimonia il grande coinvolgimento e la volontà di dare ulteriore testimonianza del proprio impegno per la sanità nello sforzo di superare l’emergenza Covid-19”. Il registro conta quasi 1000 volontari, tra cui anche il Dg dell’Asst di Monza, Mario Alparone, ex Dg dell'Asl At.
Il Commissario straordinario Asl AT, Giovanni Messori Ioli, è nel registro dei volontari sani per i test al vaccino anti-Covid 19 a DNA di Rottapharm-Takis. Ad annunciarlo una nota della Asl in sui si spiega che quella di Messori Ioli è stata “una scelta personale quella del dott. Messori che testimonia il grande coinvolgimento e la volontà di dare ulteriore testimonianza del proprio impegno per la sanità nello sforzo di superare l’emergenza Covid-19”.

“Sono molto contento – sottolinea il Commissario nella nota - di poter partecipare a questa sperimentazione di grande impatto scientifico e rilevanza sociale, profondamente convinto del valore della cooperazione nell’ottica del raggiungimento di un bene comune”.

Il registro conta quasi 1000 volontari: la fase di test sull’uomo, infatti, rappresenta un passo indispensabile verso l’utilizzo del vaccino su larga scala. La sperimentazione è coordinata dalla prof.ssa Marina Cazzaniga, direttore del Centro di Ricerca di Fase 1 dell’ospedale San Gerardo di Monza. Tra i volontari per la somministrazione del vaccino c’è anche, tra l’altro, il dottor Mario Alparone, alla guida della ASST di Monza egià direttore generale dell’Asl AT tra il 2018 ed il 2019.
14 settembre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata