toggle menu
QS Edizioni - venerdì 30 ottobre 2020

Regioni e Asl

Bergamo. Inaugurata nuove sede Ordine Tsrm e Pstrp. Gli auguri del ministro Speranza: “Dimostrazione capacità di reazione e rilancio del nostro paese e dei professionisti” 

immagine 15 settembre - Il cambio di sede si è reso necessario a seguito della riforma degli Ordini che ha visto la crescita degli iscritti da 450 Tsrm della provincia a ben 3mila professionisti afferenti a 19 diversi albi. Il presidente Guido Muzzi: “Una inaugurazione commovente, anche nel suo profondo significato di rilancio dopo la tragedia del covid”. Beux: “Ai colleghi di Bergamo il nostro apprezzamento e la nostra riconoscenza per quanto avete vissuto, patito e dimostrato”. LA LETTERA DEL MINISTRO e LA LETTERA DI BEUX
Giornata di gioia e commozione sabato, 12 settembre, per l’Ordine TSRM e PSTRP di Bergamo, che ha inaugurato la nuova sede, un grande e moderno spazio capace di poter accogliere tutte le 19 professioni che compongono l’Ordine. Il cambio di sede si è infatti reso necessario, spiega il presidente dell’Ordine bergamasco, Guido Muzzi, “a seguito della riforma degli Ordini che ha visto la crescita degli iscritti da 450 Tsrm della provincia a ben 3mila professionisti afferenti a 19 diversi albi. Avevamo bisogno di uno spazio adatto alle attività ordinistiche, al confronto e alla crescita dei nostri progetti. Tra questi, vorrei segnalare la partecipazione al programma della Asst di Bergamo per l’assistenza ai pazienti covid e post covid, anche sul territorio, ad esempio nell’ambito della riabilitazione”.

Alla cerimonia di sabato hanno partecipato circa 50 persone. tra cuii il Presidente dell'Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Diego Catania, e il Presidente della III Commissione Sanità di Regione Lombardia, Emanuele Monti. “Ci sarebbe piaciuto essere di più ma, purtroppo, le restrizioni per la riduzione del rischio contagio da coronavirus ci ha costretto a ridurre il numero delle presenze”, spiega Muzzi, che parla di una cerimonia piena di “gioia” ma anche di “tanta commozione, da una parte perché è la dimostrazione della crescita e del riconoscimento ottenuto negli anni dalle professioni riunite nel nostro Ordine, ma in gran parte anche nel suo profondo significato di rilancio, per noi professionisti e per la città di Bergamo, dopo la tragedia del covid”.

All’Ordine TSRM e PSTRP di Bergamo sono arrivati anche gli auguri del ministro della Salute, Roberto Speranza, secondo il quale l’inaugurazione della nuova sede è “una ulteriore dimostrazione della capacità di reazione e di rilancio che, anche in un momento dicibile come questo, caratterizza il nostro Paese, il suo Servizio sanitario e i professionisti che vi operano, tra i quali i vostri iscritti, a cui rinnovo l’apprezzamento mio personale e del ministero della Salute”.

Da Speranza, quindi, l’augurio che la nuova sede possa essere “soprattutto un luogo di incontro e confronto per promuovere e progettare iniziative aventi la finalità di difendere e migliorare costantemente il nostro Servizio sanitario”.

All’Ordine anche gli auguri del presidente della Federazione nazionale degli Ordini TSRM e PSTRP, Alessandro Beux, impossibilitato ad essere personalmente presente all’inaugurazione. “Ma la Federazione c’è: Leonardo (Capaccioli, ndr), Vicepresidente, Barbara (Pelos, ndr), Segretario, e Teresa, Tesoriere (Calandra, ndr)”. Anche per Beux la nuova sede “in questo particolare momento, è una potente testimonianza di come la vita, in tutte le sue manifestazioni, continui, sempre, ovunque”. “Ora - conclude Beux - che il peggio è passato, ma che l’emergenza sanitaria non è ancora alle spalle, tenete duro e, se ne avrete bisogno, contate anche su di noi”.
 
15 settembre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata