toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 22 settembre 2021

Regioni e Asl

Covid. Corsa al vaccino nel Lazio dopo le nuove norme sul green pass: 38mila nuove prenotazioni

immagine 23 luglio - Zingaretti si felicita che l’annuncio di Draghi: “Abbia ottenuto grandi risultati con la crescita delle prenotazioni dei vaccini, e sicuramente sarà così anche nelle giornate future. Tutti devono fare la propria parte. Io farò la seconda dose del vaccino domenica”. “D’Amato: “Una spinta importante in una regione come il Lazio che oggi ha superato le 6,5 milioni di dosi somministrazioni e in cui il 62% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale”.
“Dall’annuncio di ieri da parte del presidente del Consiglio Mario Draghi abbiamo avuto oltre 38mila nuove prenotazioni per i vaccini, una spinta importante in una regione come il Lazio che oggi ha superato le 6,5 milioni di dosi somministrazioni e in cui il 62% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale“. Lo ha detto l’assessore alla Sanità e all’Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, a margine dell’inaugurazione del restauro della Biblioteca Lancisiana di Santo Spirito in Saxia, a Roma.

“Ringrazio il presidente Draghi per il suo impegno, chiaro e netto, ribadito nella giornata di ieri. Sono felice che il suo annuncio abbia ottenuto grandi risultati con la crescita delle prenotazioni dei vaccini, e sicuramente sarà così anche nelle giornate future. Tutti devono fare la propria parte. Io farò la seconda dose del vaccino domenica”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine dell’inaugurazione della Biblioteca Lancisiana insieme a D‘Amato. Per il governatore, “il teorema per cui si deve essere liberi di non vaccinarsi o di non seguire le regole è totalmente falso. La verità è un’altra, e cioè che noi torneremo liberi di vivere se ci vacciniamo e se con responsabilità seguiamo le regole che ci siamo dati. Questa è la verità, non altre”.
 
23 luglio 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata