toggle menu
QS Edizioni - lunedì 20 settembre 2021

Regioni e Asl

Covid. Nel Lazio variante Delta all’80,8%. Il 93% dei nuovi casi riguarda chi non è vaccinato o non ha completato il ciclo

immagine 29 luglio - Lo comunica la Regione. L’età mediana dei casi è 24 anni. La circolazione sul territorio regionale mostra che la variante Delta è presente in tutte le Asl con una progressiva diffusione sull’intero il territorio.
"Nell’ultimo report del Seresmi-Spallanzani la variante Delta risulta in notevole incremento e rappresenta l’80,8% dei casi snella nostra regione, mentre la variante Alfa è all’11,2 alfa e la Gamma è all’8%. Sono stati sequenziati tutti i tamponi positivi. L’età mediana dei casi è 24 anni. La circolazione sul territorio regionale mostra che la variante Delta è presente in tutte le Asl con una progressiva diffusione sull’intero il territorio. Il 92,7% dei casi è non vaccinato o vaccinato con una sola dose. Si conferma l’importanza di vaccinarsi e completare il percorso vaccinale. In autunno questa sarà la pandemia dei non vaccinati".
 
Lo scrive in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.
29 luglio 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata