toggle menu
QS Edizioni - domenica 15 dicembre 2019

Scienza e Farmaci

Contraccettivi ormonali. Aifa avverte: “Pillole, anelli e spirale possono portare a depressione e rischio suicidio”

immagine 18 novembre - In una nota informativa inviata ai medici l’Agenzia del farmaco avverte su queste nuove controindicazioni per questa tipologia di farmaci. “Le pazienti devono essere informate sulla necessità di contattare il proprio medico in caso di cambiamenti d'umore e sintomi depressivi, anche se questi si verificano poco dopo l'inizio del trattamento”. LA NOTA
Nuova avvertenza da parte dell’Aifa relativa al comportamento suicidario e al suicidio come possibili conseguenze della depressione.
 
“L’umore depresso e la depressione sono effetti indesiderati noti associati all’uso dei contraccettivi ormonali – scrive Aifa in una nota inviata ai medici -. La depressione può essere grave ed è un noto fattore di rischio per l’insorgenza di comportamento suicidario e suicidio”.
 
“A conclusione della valutazione del segnale di sicurezza condotta a livello europeo – si legge - , relativo al rischio di comportamento suicidario e suicidio, associati a depressione, in pazienti che utilizzano contraccettivi ormonali, è stato deciso l’aggiornamento delle informazioni sul prodotto dei contraccettivi ormonali con una nuova avvertenza”.
 
“Le pazienti – conclude - devono essere informate sulla necessità di contattare il proprio medico in caso di cambiamenti d'umore e sintomi depressivi, anche se questi si verificano poco dopo l'inizio del trattamento”.
18 novembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata