toggle menu
QS Edizioni - lunedì 18 ottobre 2021

Scienza e Farmaci

Covid. Il Cnt invita i trapiantati a dire sì alla terza dose 

immagine 16 settembre - L’appello ai pazienti del Centro nazionale trapianti: “È importante che vi sia un'adesione diffusa e convinta a questo nuovo ciclo di somministrazioni” 
Com’è noto il Ministero della Salute, in seguito ai pareri del Comitato tecnico scientifico e dell'Aifa, ha autorizzato come prioritaria la somministrazione di una dose addizionale di vaccino anti SARS-CoV-2 a persone trapiantate e immunocompromesse che abbiano già completato il ciclo vaccinale primario da almeno 28 giorni. Per questo motivo sta partendo in tutta Italia una campagna vaccinale specifica destinata a questi soggetti. 
 
Il Centro nazionale trapianti per questo “invita tutte le persone trapiantate ad affidarsi alle indicazioni ministeriali, stabilite sulla base delle evidenze scientifiche attuali che mostrano come nel loro caso una terza dose porti un beneficio significativo in termini di risposta immunitaria, e ritiene importante che vi sia un'adesione diffusa e convinta dei pazienti a questo nuovo ciclo di somministrazioni”. 
 
“Per ogni necessità di chiarimento e per valutazioni di tipo personale – precisa il Cnt - è possibile come sempre rivolgersi al proprio centro trapianti di riferimento. L'intera rete trapiantologica del Servizio sanitario nazionale conferma il proprio impegno costante nell'assistenza ai pazienti, continuando a monitorare dal punto di vista clinico la condizione delle persone trapiantate rispetto all'evoluzione della pandemia, allo svolgimento della campagna vaccinale e alla valutazione dei suoi effetti”. 
16 settembre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata