toggle menu
QS Edizioni - domenica 25 settembre 2022

Regioni e Asl - Sicilia

Scritte no vax all’Omceo Palermo. Amato: “Attacco vile, presentata denuncia”

immagine 22 giugno - Sui muri esterni della sede dell’Ordine sono comparse frasi come “Medici pro vax psicopatici nazisti” o “Servi di un governo nazista”. Il presidente Omceo commenta: “L’Ordine ha dimostrato con i fatti di essere sempre pronto al contraddittorio e all’ascolto dei medici contrari alla vaccinazione, tanto da avere creato con loro un gruppo di confronto. Il raid è vile e irragionevole”.
Ovunque la W cerchiata, e poi scritte come “Medici pro vax psicopatici nazisti” “Servi di un governo nazista”. Ieri l’Ordine dei medici di Palermo ha aperto i cancelli con i muri esterni della sede vandalizzati e imbrattati, con uno spray rosso, di simboli e frasi riconducibili al movimento no-vax ViVi.

“Dall’insorgenza della pandemia - commenta il presidente dell’Omceo di Palermo, Toti Amato - con tutte le sue restrizioni e obblighi di legge, l’ordine ha dimostrato con i fatti di essere sempre pronto al contraddittorio e all’ascolto dei medici contrari alla vaccinazione, tanto da avere creato con loro un gruppo di confronto. Il raid di stanotte è vile e irragionevole, un attacco alla vita democratica e civile della “casa di tutti i medici”, della città e del Paese, che minaccia pericolosamente il valore della salute, della libertà di scelta, ma anche della solidarietà per le persone più fragili”, conclude Amato.

22 giugno 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata