toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 27 ottobre 2021

Regioni e Asl - Valle d'Aosta

Covid. “Falsi positivi” 15 tamponi molecolari su 16 eseguiti sul set cinematografico di Gressoney

immagine 4 marzo - La Ausl Valle D’Aosta, che ha avviato le verifiche a seguito dell’alto numero di referti positivi riscontrati sul set, precisa che i primi 16 test erano stati eseguiti da un centro diagnostico privato e la refertazione era stata eseguita da un laboratorio fuori Valle. Gli esiti smentiti poi dal test molecolare di controllo effettuato presso il “Drive-in” gestito dall’Ausl.
Allarme rientrato a Gressoney-Saint-Jean dopo che 15 dei 16 test risultati positivi al covid sono risultati “falsi positivi”. I test erano riferiti alle persone attualmente occupate nelle riprese di una pellicola cinematografica nella località valdostana.

L’Azienda Usl precisa che i test rivelatesi errati “erano stati effettuati da un centro diagnostico privato e la refertazione è stata eseguita da un laboratorio fuori Valle”.

L’Ufficio di Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’USL, dunque, “rilevata l’anomalia dovuta all’elevato numero di referti positivi”, ha immediatamente disposto un test molecolare di controllo, che è stato effettuato presso la struttura “Drive-in” gestita dall’Azienda sanitaria. Il risultato è negativo per 15 dei 16 test effettuati e refertati.
 
In serata l’Azienda fa sapere che su un successivo controllo su ulteriori 9 tamponi, il risultato è negativo in tutti casi. Altri 6 tamponi, effettuati dal medesimo istituto privato, saranno sottoposti a verifica.
4 marzo 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata